Dolci di Carnevale: idee semplici e divertenti da fare con i bambini

Francesca Scarabelli A cura di Francesca Scarabelli Pubblicato il 08/02/2024 Aggiornato il 08/02/2024

Chiacchiere, frittelle, struffoli... sono tanti i dolci di Carnevale che rallegrano ulteriormente questo periodo! Vediamo insieme come prepararli insieme ai nostri bambini!

Dolci di Carnevale: idee semplici e divertenti da fare con i bambini

Carnevale è senza dubbio una delle feste più colorate e allegre dell’anno, che i bimbi aspettano con impazienza per travestirsi, lanciare coriandoli, fare tanti scherzi e… mangiare tanti dolci di Carnevale! Per questa occasione, infatti, praticamente ogni regione d’Italia ha le sue ricette da proporre: vediamo insieme alcune delle idee più semplici e divertente da fare con i bambini e da assaporare poi insieme!

Chiacchiere di Carnevale

Il dolce di Carnevale più conosciuto e amato sono sicuramente le chiacchiere, sia nella versione fritta che in quella al forno più light. In alcune zone d’Italia sono conosciute come bugie. Ecco come prepararle!

Ingredienti

  • 300 grammi di farina;
  • 25 grammi di burro;
  • 40 grammi di zucchero;
  • un uovo;
  • due tuorli;
  • la scorza di un limone;
  • un cucchiaio di liquore;
  • zucchero a velo;
  • olio per friggere.

Procedimento

Ponete la farina a fontana su un piano di lavoro, mettetevi al centro lo zucchero, il burro, l’uovo intero, i tuorli, la buccia grattugiata del limone e il cucchiaio di liquore. Impastate velocemente per poi tirare la pasta fino ad ottenere uno strato sottile. Tagliate delle strisce larghe circa 3 centimetri e fatele friggere in olio di semi caldo fino a quando saranno dorate. Fate asciugare su un po’ di carta assorbente e spolverate con lo zucchero a velo prima di servire.

Dolci di Carnevale

Foto di Nadin Sh da Pexels

Castagnole

Le castagnole, chiamate anche favette, sono un dolce della tradizione italiana tipico del Carnevale. Si tratta di piccole frittelle a forma di castagna originarie del Centro-Nord Italia, e in particolare di Emilia Romagna, Veneto, Lazio, Toscana e Umbria. Niente paura: ormai si trovano in tutta Italia in diverse versioni. Ecco come preparare quella classica.

Ingredienti

  • 200 grammi di farina 00;
  • 40 grammi di burro;
  • 2 uova;
  • 50 grammi di zucchero;
  • la scorza di mezzo limone;
  • un cucchiaio di liquore all’anice;
  • 8 grammi di lievito per dolci;
  • un baccello di vaniglia;
  • un pizzico di sale;
  • zucchero a velo;
  • olio di semi di arachidi.

Procedimento

Lavorate il burro ammorbidito con un cucchiaio e aggiungetevi e semi del baccello di vaniglia e la scorza di limone, mescolate per ottenere una crema omogenea. In una ciotola a parte mescolate farina e zucchero per poi aggiungere il lievito, il sale e le uova leggermente sbattute. Unite i due composti e aggiungetevi il liquore, mescolate fino ad ottenere un impasto liscio e fatelo riposare per 30 minuti circa. Trasferitelo su un piano di lavoro leggermente imburrato, formate un filoncino e poi tagliatelo a tocchetti di circa 10 grammi l’uno. Friggete le palline in olio ben caldo fino a che non saranno dorate, aiutandovi con una schiumarola. Trasferitele su un foglio di carta assorbente e passatele nello zucchero prima di servirle.

Dolci di Carnevale

Foto di Duygu Kamar da Pexels

Pignolata al miele

Questo è un dolce di Carnevale conosciuto in buona parte d’Italia, ma con nomi diversi: in Sicilia viene chiamato pignolata o pignoccata, nelle Marche e in Abruzzo è conosciuto come cicerchiata, mentre in Campania sono i famosi struffoli. Sono delle palline di pasta fritte, cosparse con sciroppo di zucchero e miele e poi decorate con zuccherini colorati: ecco come cucinarle!

Ingredienti

  • 300 grammi di farina;
  • due uova intere;
  • un tuorlo;
  • 30 grammi di burro;
  • 20 grammi di zucchero;
  • la scorza di un limone;
  • 20 grammi di grappa;
  • un pizzico di sale;
  • olio di semi per friggere;
  • miele millefiori per guarnire;
  • codette colorate.

Procedimento

Versate la farina in una ciotola e aggiungete il burro ammorbidito a pezzetti, lo zucchero, il sale, la grappa e la scorza di limone. Aggiungete le uova intere e il tuorlo, poi impastate a mano. Mettete il composto su un piano di lavoro infarinato e impastatelo fino ad ottenere un panetto compatto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e fatelo riposare in frigorifero per almeno due ore. Dividete l’impasto in tocchetti di un centimetro circa di diametro, da ogni tocchetto ricavate un filoncino e suddividetelo in pezzettini lunghi circa un centimetro. Friggete i tocchetti in olio di semi caldo fino a che non saranno dorati, procedendo con pochi pezzi alla volta. Ponete i bocconcini su carta assorbente, poi metteteli in una ciotola e quando sono ancora caldi mescolateli con il miele fino a che saranno ricoperti in maniera omogenea, per finire decorate con le codette colorate.

Dolci di Carnevale

Foto di nataliaaggiato da Pixabay

Ravioli dolci di Carnevale

Tra i dolci di Carnevale ci sono anche i i ravioli dolci, una sfoglia sottile e croccante che contiene un ripieno dolce e cremoso. Ecco la ricetta!

Ingredienti per la sfoglia

  • 300 grammi di farina;
  • 40 grammi di zucchero;
  • due uova;
  • 70/80 grammi di latte;
  • 30 grammi di burro fuso;
  • la scorza di un limone;
  • un pizzico di sale.

Ingredienti per il ripieno

  • 200 grammi di ricotta;
  • 4 cucchiai di zucchero;
  • 3 cucchiai di gocce di cioccolato.

Procedimento

Mescolate farina, uova, burro fuso e latte fino ad ottenere un panetto compatto. Stendetelo fino ad ottenere una sfoglia sottile e ritagliate dei dischi di pasta con l’aiuto di un coppapasta. Preparate il ripieno mescolando ricotta, zucchero e gocce di cioccolato, ponete un cucchiaio di ripieno in ogni disco di pasta, poi chiudetelo bene sigillando i bordi con i rebbi di una forchetta. Cuoceteli in abbondante olio caldo fino a che saranno dorati, poi cospargeteli di zucchero a velo.

Tagliatelle dolci di Carnevale

Questo dolce di Carnevale è tipico dell’Emilia Romagna e infatti trasforma la classica pasta all’uovo in un dolce allegro e goloso.

Ingredienti

  • 200 grammi di farina 00;
  • due uova;
  • una arancia;
  • un cucchiaino di sale;
  • un cucchiaio di rum;
  • zucchero a velo;
  • olio di semi di arachidi.

Procedimento

Impastate insieme farina, uova e un pizzico di sale, poi aggiungete anche il rum all’impasto. Stendete la sfoglia in uno strato sottile e poi cospargetela con lo zucchero a velo e la scorza di un’arancia grattugiata. Arrotolate la sfoglia e tagliatela a tocchetti, ottenendo delle girandole. Friggetele in olio di semi e servitele.

Dolci di Carnevale

Foto di Lara K. da Pexels

Le frittelle di Carnevale

A Carnevale non possono mancare le classiche frittelle, amate da grandi e piccini. Ecco ingredienti e procedimento.

Ingredienti

  • 500 grammi di farina;
  • 250 grammi di latte;
  • 4 uova;
  • 150 grammi di zucchero;
  • la scorza di un limone;
  • una bustina di lievito;
  • un pizzico di sale;
  • olio di semi per friggere.

Procedimento

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso per poi unire la scorza di limone grattugiata, il latte, il sale e la farina poco alla volta. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e solo allora aggiungete la bustina di lievito e continuate ad impastare. In una padella ampia scaldate l’olio e ponetevi il composto a cucchiaiate, poche alla volta per non abbassare la temperatura dell’olio. Fate friggere le frittelle su entrambi i lati fino a che non saranno gonfie e dorate, finite il piatto spolverandole di zucchero a velo.

Dolci di Carnevale

Foto di Kaboompics .com da Pexels

In copertina foto di Kuba Karoń via Pexels.com

 
 
 

In breve

Carnevale è una festa allegra e colorata, attesa con impazienza dai bambini non solo per i travestimenti e i coriandoli, ma anche per i dolci di Carnevale che potranno mangiare. Ecco come prepararli insieme!

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti