Come organizzare un compleanno a casa per bambini: idee e giochi divertenti

Francesca Scarabelli A cura di Francesca Scarabelli Pubblicato il 30/01/2024 Aggiornato il 30/01/2024

Tutti i bambini aspettano con impazienza il loro compleanno per organizzare una festa con gli amichetti. Ma quali sono le attività e i giochi per le feste di compleanno più belli da fare in casa?

Come organizzare un compleanno a casa per bambini: idee e giochi divertenti

Tutti i bambini aspettano con impazienza il giorno del loro compleanno, soprattutto per avere la possibilità di godersi una bella festa di compleanno tutta per loro, in compagnia di tanti amichetti. Dolcetti, snack salati, una bella torta di compleanno e tanti regali non possono mancare, ma non dimentichiamoci un’altra cosa molto importante: i giochi e le attività da fare durante le feste di compleanno dei bambini! Ci sono genitori che si affidano ad animatori esperti per assicurarsi che i bambini vengano intrattenuti con tante attività divertenti e altri che amano curare la festa dei loro bambini in ogni minimo aspetto, giochi compresi. In ogni caso, organizzare dei giochi per feste di compleanno per i bambini non è così difficile: vediamo insieme qualche idea da cui potrete prendere spunto!

Compleanno a casa: tutti i giochi e le attività più belle

Scegliere di organizzare una festa di compleanno a casa può avere molti vantaggi e far sentire il festeggiato, soprattutto se ancora piccolo, più a suo agio.Per i genitori preoccupati, non c’è bisogno che i bambini abbiano libero accesso a tutte le stanze: meglio anzi chiudere a chiave le porte dei locali che si vogliono “preservare”. La festa di compleanno può benissimo svolgersi tra la cameretta del piccolo, dove i bambini possono giocare, e il salotto o la cucina, dove si predisporrà uno spazio per il buffet e per aprire i regali. Ovviamente va spostato tutto ciò che può essere d’intralcio, come tavolini o tappeti, ed eliminati dalla loro portata gli oggetti fragili e pericolosi, come lampade, vasi, oggetti di vetro eccetera. È sottinteso che il numero dei piccoli invitati debba essere proporzionale allo spazio disponibile, perché i piccoli hanno bisogno di muoversi liberamente.

Festeggiando il compleanno a casa si ha più libertà di allestire la casa come più si vuole. Si potrebbe scegliere un tema caro al bambino e addobbare di conseguenza. Ormai online si trovano addobbi per compleanni a tema per qualsiasi personaggio che si possa immaginare. Dopo aver decorato con festoni e palloncini, si può anche organizzare le stanze della festa in base alle attività organizzate per il compleanno.

Buffet di compleanno

Essendo una giornata speciale, è giusto concedere ai bimbi di mangiare qualche cibo speciale che solitamente non viene concesso. Allestite un tavolo con focaccine, pizzette, tartine, panini, pop corn e patatine, i vostri bambini non potranno che esserne entusiasti.  Non dimenticate poi le bibite, per la maggiore vanno quelle gassate come cola, aranciata e gazzosa, ma nella versione zero zuccheri. Importantissima anche la torta, potete scegliere di farla realizzare da una pasticceria oppure, se vi piace cucinare, potete pensarci voi stessi.

Di ricette per torte di compleanno ne esistono tantissime ed è facile trovarle anche con le alternative per il senza glutine e il senza lattosio. Tra le più realizzate nell’ultimo anno troviamo classici come la crostata crema pasticciera e frutta fresca, la torta al cioccolato, il tiramisù (che si può fare anche in versione bianca o con le fragole) ma anche novità come la Cream Tart e le torte arcobaleno fatte a strati.

Attività per feste di compleanno

Oltre alla zona buffet, dove gli ospiti possono gustare qualche sfiziosità e dove si taglierà la torta, e un punto dove poter lasciare i regali portati dagli ospiti, se gli spazi lo permettono, sarebbe carino definire delle aree in cui i bambini possano svolgere delle attività divertenti un po’ particolari. Una proposta potrebbe essere quella di organizzare un angolo per il Truccabimbi, una delle attività preferite dai bambini ai compleanni. Basteranno un paio di sedie, un tavolino su cui appoggiarsi e l’area sarà pronta.

Ovviamente saranno necessari anche dei trucchi per bambini, reperibili in molti negozi tematici ma anche online, ma se si vuole anche dei “tatuaggi”, realizzabili sia utilizzando i trasferelli classici che l’hennè naturale.  Non dimenticatevi di comprare anche salviettine, struccanti liquidi e dischetti di cotone per poter togliere tutto una volta finita la festa. 

Per incantare i piccoli, infine, alla festa di compleanno si possono invitare anche maghi, illusionisti e mimi. Esistono agenzie di animazione specializzate per questi eventi e il costo si aggira sui 100-150 euro. L’ideale è intervallare i giochi con i momenti della merenda e dell’apertura dei regali. 

Un’alternativa alla solita festa di pomeriggio potrebbe essere quella di organizzare una sera del weekend un piccolo pigiama party per il vostro bambino e qualcuno dei suoi amici. Potrebbero divertirsi mangiando pizza e pop corn mentre guardano un film tutti insieme, raccontarsi segreti e giocare anche fino a tardi non avendo il timore della sveglia presto la mattina seguente. Questa alternativa viene soprattutto apprezzata dai bambini un po’ più grandicelli.

Giochi per feste di compleanno

Una bella soluzione poi è quella dei giochi a squadre, ne esistono tantissimi che si possono tranquillamente fare anche al chiuso:

Il ballo del limbo

Tante canzoni allegre, un’asticella (vanno bene anche il manico di una scopa oppure una cordicella) e un tappeto sono tutto ciò che vi serve per organizzare questo grande classico per le feste di compleanno, amato da intere generazioni di bambini. Due persone dovranno sostenere l’asticella tenendola ad una certa distanza da terra; i bimbi dovranno passarvi sotto a turni, piegandosi all’indietro. Chi tocca l’asticella viene eliminato, mentre gli altri potranno fare un altro passaggio sotto l’asticella, che sarà sempre più bassa. Vincerà il più flessibile!

Il gioco dei comandi

Questa attività per le feste di compleanno dei bambini è adatta anche per i più piccoli. Un adulto dovrà fare l’arbitro e dare dei comandi ai bambini. Dovrà ad esempio comandare “nuotare” e tutti i bambini dovranno mimare questa attività; viene eliminato chi esegue il gesto sbagliato. La cosa divertente è che i comandi diventeranno sempre più stravaganti.

Il Quizzone

Durante questa sfida, dove i vostri bambini potranno gareggiare sia a squadre che in coppie che da soli, vi preparerete delle domande stile “Trivia” in tema con la festa o con gli interessi dei bambini (un esempio potrebbe essere un quiz a tema cartoni Disney). Lo scopo dei bambini sarà indovinare più risposte e conquistare il premio. 

Mosca cieca

Questo gioco può essere fatto sia all’aperto che al chiuso, avendo cura in entrambi i casi di eliminare tutti gli oggetti su cui i bimbi potrebbero inciampare o andare a sbattere. Uno dei bambini sarà la “mosca” e verrà bendato: dovrà orientarsi usando solo l’udito e il tatto per prendere gli altri bambini, che però dovranno stare attenti a non farsi catturare.

Il gioco della sedia

Ecco un altro grande classico delle feste di compleanno! Preparate delle sedie in mezzo alla stanza, una in meno rispetto al numero dei bambini. I giocatori dovranno girare intorno alle sedie a tempo di musica; quando la musica verrà fermata dovranno correre ad aggiudicarsi una sedia. Il bimbo che rimane in piedi viene eliminato. A questo punto il gioco riprende, non prima di aver tolto un’altra sedia! L’attività si può proporre anche usando dei cuscini al posto delle sedie.

Il gioco del mimo

Questo gioco di compleanno è adatto a bambini di tutte le età e potrà essere svolto singolarmente, a coppie oppure a squadre. A turno ogni partecipante dovrà mimare qualcosa: potrà essere un animale, una professione, uno sport, il titolo di un film o qualsiasi altra cosa vi venga in mente; potete anche assegnare delle categorie per rendere il gioco ancora più interessante. Gli altri dovranno indovinare: l’unica regola è quella che non si può parlare né fare versi per aiutare a indovinare!

La caccia al tesoro

Questo gioco richiede un pochino di più di impegno a chi lo dovrà organizzare, ma ne varrà la pena! Dovrete prima di tutto scegliere il vostro tesoro: potranno essere caramelle e dolcetti oppure oggetti di cancelleria o piccoli giocattoli, che dovranno essere nascosti bene. Bisognerà poi predisporre una serie di bigliettini con indovinelli da risolvere; ogni indizio porterà al bigliettino successivo e, sfida dopo sfida, si arriverà al tesoro. I bambini saranno divisi in squadre: vincerà ovviamente quella che arriva per prima al tesoro risolvendo tutti gli indovinelli! Come “tesoro” potreste far trovare dei pensierini per i piccoli invitati, per ringraziarli di aver partecipato alla festa, come un giocattolino, delle caramelle o cioccolatini o della cancelleria.

In copertina foto di Thirdman via Pexels.com

 

In breve

Organizzare un compleanno di un bambino non è mai semplice, ancora di più se si svolge in casa dove le possibilità sono un po’ più limitate ma ci sono comunque tante cose da organizzare e preparare. Fortunatamente esistono tante alternative tra cui scegliere e i vostri bambini rimarranno sicuramente soddisfatti da qualsiasi attività sceglierete.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fratello e sorella (solo da parte di madre) possono avere figli sani?

22/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

I figli di consanguinei hanno un alto rischio di nascere con anomalie genetiche e disturbi del neurosviluppo. Questa è la principale ragione per la quale nelle società organizzate sono vietate le unioni tra parenti stretti.   »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti