Festa di compleanno: come renderla speciale

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 30/05/2012 Aggiornato il 14/06/2018

Dai giochi al buffet alla “location”… Tanti consigli per organizzare una festa di compleanno indimenticabile. Per il bambino, i suoi amichetti e i genitori

Festa di compleanno: come renderla speciale

Inutile negarlo: organizzare una festa di compleanno può rivelarsi un’impresa. Capace di mettere in ansia molte mamme, spaventate dalle tante piccole cose da preparare prima e dal timore di non sapere come intrattenere i bambini. E invece non bisogna scoraggiarsi, ma pensare che una bella festa di compleanno renderà questa giornata indimenticabile. Per il piccolo festeggiato e per tutti i suoi amichetti. Ecco alcuni consigli.

Se si fa in casa

Non c’è affatto bisogno che i bambini abbiano libero accesso a tutte le stanze: meglio anzi chiudere a chiave le porte dei locali che si vogliono “preservare”. La festa di compleanno può benissimo svolgersi tra la cameretta del piccolo (dove i bambini possono giocare) e il salotto o la cucina (dove si predispone uno spazio per il buffet). Ovviamente va spostato tutto ciò che può essere d’intralcio, come tavolini o tappeti, ed eliminati dalla loro portata gli oggetti fragili e pericolosi, come lampade, vasi, oggetti di vetro eccetera. È sottinteso che il numero dei piccoli invitati debba essere proporzionale allo spazio disponibile, perché i piccoli hanno bisogno di muoversi liberamente. Un concetto, questo, che va fatto capire al bambino che di solito, in preda all’euforia del compleanno, inviterebbe tutta la classe…

A che gioco giocare

Come intrattenere l’allegra combriccola? Se la festa si svolge al chiuso, come quasi sempre, una bella soluzione è quella dei giochi a squadre. Il solo fatto di formarle e scegliere un nome per ciascuna, con relativo “caposquadra”, tiene impegnati i bambini, divertendoli un sacco. Un classico che piace sempre è la Caccia al tesoro, magari con percorsi in locali diversi, così che le squadre non si… scontrino. Bastano bigliettini semplici, possibilmente in rima, per guidarli a scoprire le tappe fino al premio finale, che può essere anche un sacchetto di cioccolatini. Ottime alternative, soprattutto se i bimbi sono più grandicelli, sono i giochi a domande o gli indovinelli. Se si ha a disposizione uno spazio esterno, le possibilità aumentano, con giochi di gruppo che consentono maggiore movimento (ad esempio, nascondino, moscacieca, rubabandiera, campana, palla guerra…). L’ideale è intervallarli con i momenti della merenda e dell’apertura dei regali. Per incantare i piccoli, infine, alla festa di compleanno si possono invitare anche maghi, illusionisti e mimi. Esistono agenzie di animazione specializzate per questi eventi e il costo si aggira sui 100-150 euro.

Il buffet

Va bene la sana alimentazione… ma in un giorno così speciale si può anche trasgredire. Via libera quindi a panini, tartine, pizzette e focaccine. E poi patatine e popcorn. Meglio evitare, invece, le merendine troppo elaborate. Da bere piacciono molto gazzosa, aranciata e cola senza caffeina.

Se si affitta uno spazio

Se gli spazi di casa non consentono di organizzare la festa di compleanno, si può affittare una saletta: potrebbe andare bene anche quella dell’oratorio o di un circolo della zona. Dove i bambini sono liberi di muoversi, correre, gridare, ballare… I costi d’affitto in genere non sono alti: spesso basta anche un contributo volontario a cui vanno poi aggiunte la spesa per la merenda e per la pulizia finale. In alternativa, si può optare per i locali specializzati nell’organizzare feste per i bambini. La scelta è vastissima, così come l’intrattenimento che propongono, e si trovano un po’ ovunque.

Se si fa al parco

Una soluzione molto conveniente e che assicura grandi rislutati in termini di divertimento e svago è quella di organizzare la festa ai giardini pubblici o in un parco cittadino. Qui lo spazio è garantito e i bambini possono scatenarsi senza rischiare di rompere alcunché. L’ideale per i compleanni primaverili e estivi. Si può preparare una bella merenda al sacco e proporre tantissimi giochi diversi, tra cui la caccia al tesoro e il tiro alla funa. L’importante è scegliere un angolo tranquillo e pulito, da personalizzare con palloncini e festoni appesi agli alberi. Spesso sono disponibili tavoli e panche di legno dove poter spegnere le candeline. E se il tempo dovesse tirarci brutti scherzi? Si può sempre ripiegare sulla festa in casa o scegliere posti in cui sia possibile ripararsi sotto tettoie o tendoni.

In breve

Per una festa di compleanno indimenticabile

Che si svolga in casa o fuori, con pochi o tanti amici, ci sono sempre tante cose cose da organizzare e preparare. Ecco i consigli perché la festa di compleanno venga bene e sia un giorno felice per tutti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Vertigini a 13 anni: cosa può essere?
10/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Le vertigini potrebbero essere espressione di un problema che riguarda l'orecchio interno: solo la visita otoneurologica può escluderlo o confermarlo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti