Buona festa della mamma a tutte!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 10/05/2015 Aggiornato il 10/05/2015

Oggi, 10 maggio, si celebra una ricorrenza fondamentale per le famiglie: la festa della mamma. Ma come si sentono oggi le mamme italiane? Lo svela una ricerca

Buona festa della mamma a tutte!

È una di quelle ricorrenze che si festeggiano a tutte le età e praticamente in tutte le famiglie: sia da figli sia da genitori, infatti, la festa della mamma è un’occasione davvero speciale. Del resto, la mamma è unica: se da piccoli nutre, protegge e ama incondizionatamente, da grandi supporta e sostiene, anche a distanza. Ma come si sentono le mamme italiane? Se lo sono chiesti Mellin, nota azienda di alimentazione per l’infanzia, e FattoreMamma,  network di mamme blogger d’Italia, che hanno realizzato una ricerca proprio su questo tema.

Il traguardo dell’anno di età del piccolo

Il sondaggio condotto in occasione della festa della mamma, chiamato “Fidati del Cuore”, ha coinvolto 500 mamme di tutta Italia, con un’età compresa fra i 18 e i 50 anni. La maggior parte di loro ha uno (54,94%) o due figli (35,57%). Tutte sono state invitate a rispondere a una serie di domande sul proprio modo di vivere la maternità. In particolare, è stato chiesto loro di spiegare come si sentono al primo compleanno del bebè: si tratta, infatti, di un momento molto significativo nella vita di ogni donna, un traguardo per il piccolo ma anche per la sua mamma la quale, lasciatasi alle spalle esperienze topiche, dallo svezzamento ai primi dentini, tende a fare un bilancio della sua nuova vita.

Mamme più consapevoli

Quella che emerge dalla ricerca è una mamma molto consapevole. La maggior parte delle intervistate (9 su 10), infatti, mostra di sapere quali sono le tappe fondamentali della crescita di un bambino: lo sviluppo del linguaggio che si compie in parte nei primi tre anni di vita, e la sana alimentazione, mirata alle specifiche esigenze delle diverse fasce d’età. Sono lontani, dunque, i tempi in cui si pensava che la crescita del bebè dovesse essere valutata solo in base all’aumento della sua statura e del suo peso.

Non mancano le difficoltà organizzative e di lavoro

Al compimento del primo anno di età dei figli, molte mamme ritornano a essere anche lavoratrici: il 70% delle donne del nord e il 56% di quelle del sud riprendono il proprio lavoro. Solo 1 su 10 non si sente ancora pronta per allontanarsi dal bambino. Non mancano comunque le difficoltà: per il 34% delle intervistate la principale problematica è rappresentata dalla gestione organizzativa, mentre per il 23% il tempo trascorso lontano da casa e dal piccolo.

Davvero conta solo il pensiero

Che abbiano figli appena nati o grandi, che siano donne in carriera o casalinghe, che si sentano al colmo della felicità oppure un po’ in crisi, tutte le mamme meritano di essere festeggiate. Non servono necessariamente regali o celebrazioni in pompa magna: la vera essenza della festa della mamma non è certo materiale. La cosa importante è far capire alla propria mamma quanto è speciale e importante. 

 
 
 

In breve

OGGI TANTE COCCOLE

Che cosa fare in occasione della festa della mamma? Biglietti affettuosi, cioccolatini, fiori sono sempre pensieri graditi. Per la mamma però ciò che conta davvero è l’affetto dei suoi cari: ottime idee, dunque, sono anche organizzare una gita con lei, prepararle un pranzo speciale, portarle la colazione a letto, cucinarle un dolce.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti