Halloween 2014: festeggialo con questi 3 giochi!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/10/2014 Aggiornato il 21/10/2014

È tempo di Halloween. Ecco 3 idee da Grandi Giochi per divertirsi tutti insieme in famiglia giocando con allegria

Halloween 2014: festeggialo con questi 3 giochi!

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Dolcetto o scherzetto? Meglio senz’altro il secondo. Se poi si gioca tutti insieme, grandi e piccoli, anche Halloween può diventare un’occasione per scoprire il piacere di stare bene in famiglia. E tra mostri e scheletri, ridere di gusto e divertirsi. Ancora di più con i giochi in scatola di Grandi Giochi.

Occhio al fantasma

Halloween è innanzitutto scheletri e spiriti. Con “Occhio al fantasma” di Grandi Giochi i fantasmi non fanno paura ma divertono tantissimo. Per giocare si deve prima di tutto sincronizzare la pistola col proiettore, quindi posizionare il proiettore al centro di una stanza buia ed ecco che cominceranno ad apparire i fantasmi sui muri. Le sagome saranno visibili per pochi secondi, quindi bisogna fare in fretta a eliminarli con la pistola. Alla fine del gioco, vince chi ha preso più fantasmi. Dai 5 anni.

Il tesoro del serpente

Ecco un gioco adatto anche ai più piccoli, dai 4 anni. Il Tesoro del serpente di Grandi Giochi si basa sulla dinamica di gioco di 1-2-3 Stella. Lo scopo è avvicinarsi con cautela alla cesta del serpente fino ad arrivare a prendere lo smeraldo che si trova sul fronte della cesta. I giocatori si devono muovere quando gli occhi del serpente sulla cesta si illuminano di verde, quando invece diventano rossi devono stare fermi altrimenti il serpente potrebbe saltare fuori.  La cesta è dotata di un sensore di movimento e di effetti sonori e luminosi mentre il serpente è inserito con una carica a molla.

Occhio alla mano

È il famoso gioco “dire o fare” in una veste completamente nuova. Una mano (di dimensioni reali) si sposta sul tavolo con movimenti circolari. In modo del tutto casuale, la mano si fermerà e il suo dito indice punterà verso uno dei giocatori. Il “prescelto” a questo punto dovrà decidere se rispondere con sincerità a una domanda o compiere l’azione descritta dalla carta. Se il giocatore non svolgerà correttamente il compito assegnato, dovrà affrontare la penitenza riportata in fondo alla carta. Il primo giocatore che riesce a collezionare 6 carte vince la partita. Dai 7 anni.

In breve

NON SEMPLICI GIOCHI IN SCATOLA

Grandi Giochi propone giochi in scatola dinamici, nel senso che, pur riprendendo talvolta quelli della tradizione, spinge anche al movimento e allo stare insieme in modo innovativo. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ovaio policistico a 20 anni: in quanto tempo gli integratori fanno effetto?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Nessun preparato compie miracoli: per contrastare la sindrome dell'ovaio policistico che viene messa in relazione con il sovrappeso è necessario prima di tutto modificare il proprio stile di vita, a partire dall'alimentazione.  »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti