Mercatini di Natale: le novità di Rango per grandi a piccini

Silvia Finazzi
A cura di Silvia Finazzi
Pubblicato il 04/12/2018 Aggiornato il 04/12/2018

Fino al 30 dicembre i mercatini di Natale di Rango sono pronti ad accogliere le famiglie con tante iniziative dedicate ai bambini

Mercatini di Natale: le novità di Rango per grandi a piccini

Per chi vuole immergersi nell’atmosfera natalizia e desidera vivere un momento speciale con la propria famiglia non c’è nulla di meglio che programmare una gita fuori porta in uno dei tanti mercatini di Natale organizzati lungo la Penisola. Come quello di Rango, in Trentino, annoverato fra i “borghi più belli d’Italia”, che quest’anno resterà aperto fino al 30 dicembre.

Gli stand in cantine di pietra

La peculiarità dei mercatini di Natale di Rango è che tutti gli stand sono ospitati all’interno dei “volt”, ossia le vecchie suggestive cantine a volte a botte, create con pietre e calcina. Lungo le vie del borgo, dunque, non si troverà alcuna casetta di legno prefabbricata né allestimenti da mercato. Ad accogliere i piccoli e grandi visitatori solo antiche case contadine perfettamente conservate, ampi androni, vecchie legnaie, piazzette e cortiletti, che rendono la scenografia davvero suggestiva. Fra lucine, lanterne e zampogne, si potranno acquistare o semplicemente ammirare i prodotti dell’artigianato locale autentico, addobbi per l’Albero e il presepio e le prelibatezze enogastronomiche del territorio.

Tante iniziative a misura di bambino

I mercatini di Natale di Rango sono particolarmente adatti per le famiglie. In programma, infatti, ci sono tante iniziative dedicate ai bambini. Per esempio, il 16 dicembre Santa Lucia, in groppa al suo asinello, distribuirà doni e dolcetti a tutti i bambini. Il 26 dicembre, invece, i piccoli ospiti e i loro genitori potranno assistere a uno spettacolo con cori di voci bianche, al termine del quale arriverà Babbo Natale. Non solo. Durante l’intera manifestazione i bambini possono accedere gratuitamente a “la stanza dei giochi”, uno spazio in cui è possibile partecipare a laboratori creativi, giocare, colorare, fare disegni, ascoltare le fiabe in compagnia di educatrici specializzate. E non è ancora finita: gli amanti degli animali possono fare un giro con gli asinelli e i pony di Natale.

 

 
 
 

Da sapere!

Per maggiori informazioni si possono visitare i siti www.visitacomano.it  e www.mercatinidirango.it. In occasione delle festività saranno aperte anche le vicine terme di Comano.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Anti pneumococco e anti rotavirus: sono importanti?

E' una fortuna per i nostri bambini poter essere vaccinati contro malattie che potrebbero avere conseguenze gravissime. E il timore che fare più vaccinazioni insieme possa non essere opportuno è infondato, come lo è ritenere qualche vaccinazione meno utile di altre.  »

Ma cos’è l’autosvezzamento?

Il neologismo "autosvezzamento" è spesso fonte di fraintendimenti o, comunque, confonde le mamme che devono iniziare a proporre le prime pappe. In realtà è una pratica molto più semplice rispetto a quello che in genere si pensa (ma anche un po' utopistica).   »

Fai la tua domanda agli specialisti