Natale sul lago, molto più di un semplice mercatino

Silvia Finazzi A cura di Silvia Finazzi Pubblicato il 06/12/2018 Aggiornato il 06/12/2018

Nei prossimi tre weekend, Viverone si trasforma in un mercatino incantato, dove grandi e piccini possono vivere a gioia del Natale sul lago e spedire la letterina a Babbo Natale

Natale sul lago, molto più di un semplice mercatino

Siete alla ricerca di un’idea speciale per trascorrere un week end all’insegna della magia e del divertimento in famiglia? Allora potete programmare una gita fuori porta sul lago: per tutti i weekend di dicembre (dal 7 dicembre al 23 dicembre) Viverone, un piccolo borgo che sorge sulle sponde dell’omonimo lago in provincia di Biella, si trasforma in un villaggio incantato, che farà la gioia di grandi e piccini. Natale sul lago, così si chiama l’iniziativa, vi aspetta con tanti appuntamenti e momenti gioiosi. Per i bambini c’è anche la possibilità di spedire la letterina di Babbo Natale.

Non è un semplice mercatino di Natale

Per l’occasione Viverone si accende di luci, colori e profumi e diventa il suggestivo scenario di un evento unico, a ingresso gratuito. Passeggiando a bordo lago tra 60 chalet in legno, le famiglie potranno assaggiare le specialità gastronomiche del territorio, ammirare oggetti di artigianato autentico, scoprire decorazioni e addobbi meravigliosi, trovare idee regalo originali. Il tutto godendo di un panorama mozzafiato.

Tanti live show e spettacoli

Ma Natale sul lago offre anche live show, animazione a tema e suggestivi spettacoli per vivere tutto l’incanto del periodo più atteso e magico dell’anno. Grandi e piccini non possono perdersi lo spettacolo delle marionette in legno di The Gipsy Marionettist e nemmeno il nuovissimo show in compagnia della dolce ninfa ALBALUCE: uno “street theatre” messo in scena dagli attori professionisti dell’Accademia dello Spettacolo di Torino che, con un mix di canto, ballo e recitazione, sanno emozionare il pubblico di ogni età.

C’è anche la casa di Babbo Natale

Tutti i bambini sono poi invitati alla Residenza invernale di Babbo Natale, proprio fronte lago. All’interno dell’autentico chalet in legno, arredato con cura dagli Elfi Falegnami e avvolto nella magica atmosfera natalizia, Babbo Natale è pronto ad accogliere i suoi piccoli ospiti e a ricevere la loro letterina. L’attività è su prenotazione perché Babbo Natale, si sa, è sempre molto occupato!

 

 

 

 
 
 

Da sapere!

Per conoscere tutte le altre iniziative in programma al Natale sul lago di Viverone e prenotare l’ingresso a la Residenza invernale di Babbo Natale, si può visitare il sito www.natalesullago.it

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Senza un’ovaia e senza una tuba si possono avere figli?

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

L'asportazione chirurgica di una tuba e di un'ovaia non compromettono la fertilità, perché la tuba e l'ovaia rimaste riescono perfettamente a compensarne la mancanza.   »

Piccolissimo che piange perché vuole stare in braccio

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Non stupisce affatto che un bimbo di neppure due mesi smetta di piangere solo quando viene preso in braccio dalla madre. Spetta a quest'ultima trasmettergli l'affettuoso, rassicurante messaggio di esserci per lui sempre e comunque, anche quando è nella culla.   »

Fai la tua domanda agli specialisti