Regali last minute e… solidali!

Patrizia Masini A cura di Patrizia Masini Pubblicato il 21/12/2018 Aggiornato il 21/12/2018

Anche se manca pochissimo tempo a Natale, ecco qualche idea di regali last minute davvero utili. Soprattutto per chi ne beneficia, essendo sì regali virtuali ma tutti di solidarietà

Regali last minute e… solidali!

Regali last minute sì, ma come? Non avete voglia di fare le code nei negozi per acquistare gli ultimissimi pacchetti? Ecco qualche idea per trovare il regalo giusto che, in più, fa del bene, non solo a chi lo riceve. Si tratta di regali virtuali che consentono a varie associazioni internazionali di offrire prodotti, medicinali, cibo e assistanza sanitaria e medica per chi nel mondo ne ha davvero bisogno. È un’idea per fare del bene proprio a Natale, abbandonando il consumismo e investendo invece sulla solidarietà.

Unicef

Il più noto organismo internazionale di aiuto ai bambini lancia i “regali per la vita”. Si tratta di doni speciali a basso costo, come gli alimenti terapeutici, i vaccini e le zanzariere contro la malaria, che pur nella loro semplicità si trasformano in interventi concreti che salvano la vita di milioni di bambini piccoli. Sono piccoli gesti con cui si può fare una grande differenza. Dai regali sopravvivenza, come una bustina di alimento terapeutico o i biscotti energetici, ai regali prevenzione e salute, come i vaccini e le compresse per la purificazione dell’acqua, all’istruzione e alle attrezzature mediche. Ogni regalo può essere personalizzato con biglietto o, visti i tempi ristretti, con e-card.

Informazioni su: regali.unicef.it

Medici senza Frontiere

Oltre a oggetti e abbigliamento per bambini, Medici senza Frontiere, l’organizzazione che ha ricevuto nel 1999 il Premio Nobel per la pace, ha pensato a regali virtuali. Si tratta di scegliere innanzitutto tra diverse tipologie di intervento, da kit per un parto sicuro fino a trattamenti contro il colera, cibo terapeutico pronto all’uso, dosi di vaccini per bimbi e mamme, zanzariere o kit per medicazioni, poi personalizzare con un messaggio una cartolina virtuale che verrà spedita all’indirizzo mail desiderato e il regalo con gli auguri è fatto. Qui non si parla di prezzo, ma di donazione minima consigliata, così da lasciare la possibilità di offrire anche di più in base alle proprie possibilità e volontà.

Informazioni su: bottegasolidale.medicisenzafrontiere.it

Terre des Hommes

Questa organizzazione, attiva dal 1960 ha creato i “superegali”. È possibile fare delle donazioni che consentono all’organizzazione di acquistare beni indispensabili per i bambini di tutto il mondo, come ad esempio la Supergallina (12 euro) che in Ecuador rimpingua con le sue uova la colazione dei bambini delle Ande. Allo stesso tempo la persona a cui si vuole dedicare il pensiero riceverà un messaggio personalizzato d’augurio, che testimonia la scelta solidale di chi dona. Tra i regali ci sono animali da fattoria, quaderni, banchi di scuola, libri, servizi igienici, stipendi di insegnanti, corsi di formazione, aule didattiche, pasti, visite mediche, kit di irrigazione…

Info su: regalisolidali.terredeshommes.it

Da sapere

Se si cerca su Internet, si trovano tante associazioni che operano in Italia e nel mondo a sostegno dei più deboli e che offrono questo tipo di regalo virtuale. Ognuno può trovare quella di suo maggior gradimento.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Ovulazione: può verificarsi anche se si prende la pillola?

31/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono casi in cui, nonostante l'assunzione del contraccettivo orale, la donna continua a essere fertile: accade, per esempio, se è in sovrappeso.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti