Via libera ai cenoni, ma a base di cibi dietetici

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 20/12/2012 Aggiornato il 20/12/2012

Natale e fine anno si avvicinano e già si pensa a come festeggiare a tavola. Per mantenere la forma senza rinunciare ai piaceri della convivialità, scegliete cibi dietetici

Via libera ai cenoni, ma a base di cibi dietetici

 

 

Per le mamme in attesa che non vogliono ingrassare troppo ma contemporaneamente non intendono rinunciare ai piaceri della tavola sia a Natale sia a Capodanno, ecco i nostri consigli per creare dei menu con cibi dietetici ma comunque sfiziosi.

Per le quantità

Un cucchiaino = 5 g
Un cucchiaio = 10 g
Un vasetto = 125 g
Un panino = 40 g
Una tazza = 200 ml
Un bicchiere = 150 ml

Gli ingredienti sono da intendersi per 4 persone

CENONE DI NATALE A BASE DI CARNE

Involtini di lattuga

carne bovina macinata (240 g), una lattuga, patate (600 g), 3 uova, uno scalogno, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, maggiorana, un pizzico di sale

Lava l’insalata. Lessa le patate, cuoci lo scalogno affettato nell’olio, unisci la carne e l’insalata tagliata e fai cuocere per circa 20 minuti. Sbuccia le patate e schiacciale. Mescola carne, patate, uova, maggiorana e sale, e ricava due palline. Disponile al centro di una foglia di lattuga. Chiudi le foglie con del filo da cucina e cuoci al vapore per 20 minuti.

Pollo all’ananas

petto di pollo (600 g), 4 fette di ananas, un cucchiaio di salsa di soia, una cipolla piccola, uno spicchio d’aglio, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e uno di pepe

Taglia il petto di pollo a pezzetti. Fai appassire nell’olio la cipolla e l’aglio sbucciati e tritati. Aggiungi il pollo, la salsa di soia e il pepe. Cuoci per 20 minuti a fiamma vivace. Aggiungi l’ananas a dadini e mezzo bicchiere di acqua; copri e cuoci a fiamma bassa per 20 minuti.

Champignon in umido

funghi champignons (400 g), un mazzo di cipollotti, peperoncini dolci verdi (200 g), un ciuffo di prezzemolo, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e uno di pepe

Monda i funghi: raschia i gambi per togliere la terra ed eliminare la parte terminale, poi pela le cappelle nel senso della lunghezza. Lava i peperoncini, i cipollotti e il prezzemolo. Priva i peperoncini del picciolo e dei semini interni e tagliali a rondelle. Riduci a rondelle anche i cipollotti. Trasferisci tutte le verdure in una casseruola, aggiungi l’olio, il prezzemolo tritato, il sale, il pepe e cuoci a fiamma media per circa 20 minuti, bagnando di tanto in tanto con poca acqua bollente, se necessario, per evitare che la verdura si attacchi sul fondo del recipiente. Spegni e servi.

Pasta con pinoli, papaya e prosciutto cotto

pasta integrale (280 g), una papaya, prosciutto cotto tagliato in una fetta sola (100 g), pinoli (20 g), 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, timo, un pizzico di sale e pepe

Taglia il prosciutto cotto a listarelle piuttosto sottili e rosolale in una padella con l’olio. Unisci i pinoli e rigirali per qualche minuto su fuoco basso per insaporirli. Sbuccia la papaya, tagliala a metà in senso orizzontale, privala dei semi centrali, poi dividila a fette e quindi a tocchetti. Cuoci la pasta e scolala al dente. Unisci al soffritto di prosciutto cotto e pinoli, i dadini di papaia e la pasta scolata, ma non eccessivamente, e il timo. Fai insaporire tutto insieme per un attimo a fiamma viva, spolverizza con un’abbondante macinata di pepe e servi.

Flan di mandorle e banane

una banana, mandorle macinate (80 g), il succo di un’arancia, zucchero (160 g), latte (mezzo litro), 4 uova

Taglia la banana in sei pezzi nel senso della lunghezza, affettala a uno spessore di mezzo centimetro, mettila in una ciotola e versa sopra il succo di arancia. Sbatti leggermente le uova, unisci il latte caldo, 120 g di zucchero, le mandorle e la banana scolata (tieni da parte il succo). Prepara un caramello con lo zucchero rimasto e un cucchiaio di succo d’arancia, versalo in uno stampo ad anello del diametro di 20 cm e lascialo raffreddare. Riempi lo stampo con il composto di mandorle e cuocia bagnomaria in forno già caldo a 160° C per 50 minuti. Fai raffreddare e metti lo stampo in frigo. Sforma il flan, taglialo a fette e servilo con il suo caramello.

CENONE DI CAPODANNO A BASE DI PESCE

Gamberetti e avocado

2 avocado maturi, yogurt (100 g), maionese (30 g), ketchup (15 g),  un cucchiaino di cognac, gamberetti sgusciati (200 g), il succo di un limone, un pizzico di sale e uno di pepe

Lava il prezzemolo e tritalo. Lessa i gamberetti. Taglia a metà gli avocado nel senso della lunghezza e scava la polpa lasciando intatta la pelle, in modo da ottenere da ciascuno 2 vaschette. Riduci la polpa a dadini e spruzzala con il succo del limone affinché non annerisca. Prepara la salsa amalgamando lo yogurt con la maionese, il ketchup e il cognac. Sala, pepa e con la salsa condisci i gamberetti mescolati ai dadini di avocado. Riempi le vaschette di avocado con il composto e servi.

Pasta integrale con calamari e zucchine

pasta integrale (280 g), calamari piccoli (320 g), 4 zucchine con il fiore, un mazzetto di aromi misti, uno spicchio d’aglio, 2 pomodori maturi, un bicchiere di vino bianco, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e uno di pepe

Pulisci i calamaretti e le zucchine; lava le zucchine e i fiori. Taglia a filetti le zucchine e spezzetta i fiori con le mani. Pela i pomodori, privali dei semi e tagliali a dadini. In una casseruola metti l’olio e l’aglio schiacciato, le zucchine, i fiori, gli aromi e i pomodori. Fai rosolare il tutto a fiamma vivace e bagna con il vino bianco. Cuoci la pasta, scolala a metà cottura. Trasferiscila nel tegame con le verdure e unisci i calamari. Fino a quando la cottura non sarà ultimata, aggiungi di tanto in tanto anche un cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Pesce spada alle mandorle

4 fette di pesce spada (circa 100 g ciascuna), mandorle a filetti (40 g), burro (20 g), 2 cucchiai di succo di limone, un pizzico di sale

Scalda metà burro in una casseruola e unisci il pesce spada, lasciandolo rosolare 2 minuti per parte. Togli le fette e tienile in caldo. Aggiungi nella casseruola il resto del burro e, quando spumeggia, aggiungi le mandorle a filetti. Falle dorare, bagnale con il succo di limone, mescola e versa la salsa sul pesce. Servi subito.

Germogli saltati

germogli di soia (300 g), taccole (100 g), 4 cipollotti, un rametto di aneto, olio extravergine d’oliva (20 g), un pizzico di sale e pepe

Lessa le taccole in acqua bollente salata, scolale al dente e tagliale a tocchetti in diagonale. Scalda l’olio in una padella antiaderente e fai saltare per 5 minuti a fiamma viva i germogli di soia con le taccole, i cipollotti ridotti a rondelle sottili, l’aneto tagliuzzato con le forbici, sale e pepe. Spegni e porta in tavola.

Dolce all’arancia

burro (100 g), zucchero semolato (100 g), farina (100 g), 2 uova, 5 arance non trattate, un cucchiaino di lievito in polvere, zucchero a velo (100 g), qualche foglia di menta, un pizzico di sale

Monta il burro fino a che diventerà morbido e spumoso, unisci poi lo zucchero semolato e le uova, uno alla volta. Aggiungi la farina e la scorza grattugiata di un’arancia, il succo di due arance e il lievito.  Versa il composto ottenuto in uno stampo quadrato rivestito di carta da forno e cuoci in forno già caldo a 210° C per circa 30 minuti. Nel frattempo, spremi il succo di due arance e mescolalo con lo zucchero a velo. Pela a vivo l’arancia rimasta e tagliala a fettine. Leva il dolce dal forno e, ancora bollente, irroralo con il succo preparato, decora con le fette di arancia e le foglie di menta e taglialo a quadrotti. Servi tiepido.

In breve

Sì ai menù light senza rinunciare al gusto

Sembra impossibile ma si può fare: gustare la cena di Natale e quella di Capodanno senza appesantirsi troppo. Le mamme in attesa che non vogliono aggiungere altri chili a quelli già presi per la gravidanza possono proporre ai loro commensali cibi dietetici ma gustosi. Per gli antipasti invece dei tradizionali salumi basta proporre il classico salmone affumicato; per le carni scegliere quelle magre rinunciando agli eccessi di grassi di cotechino e zampone e preferendo cotture semplici (vapore, griglia, forno o cartoccio); per i primi preparare sughi semplici con poco condimento scegliendo pasta integrale e poi via libera al pesce  e ai dolci a base di frutta al posto dei più calorici panettone e pandoro…

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti