William e Kate: le famiglie reali fanno gli auguri così

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 24/12/2015 Aggiornato il 24/12/2015

La famiglia reale inglese ha fatto un regalo di buon auspicio tutto particolare: una foto che la ritrae tutta sorridente. Un’idea da copiare anche da chi blasonato non è!

William e Kate: le famiglie reali fanno gli auguri così

Puntuale anche quest’anno è arrivato il momento delle feste e con esse la consuetudine di farsi gli auguri. Tra frenetiche corse ai regali e febbrili preparativi di pranzetti luculliani, non bisogna dimenticarsi di questo gesto che conserva in sé gentilezza, attenzione e affetto.

Foto-cartoline per gli auguri

Ritornano in auge le foto-cartoline da mandare ad amici e parenti, anche se ormai in formato digitale, spedite via mail e condivise sui vari social network.

Primi William e Kate

Capofila di questa tendenza sono sicuramente i Duchi di Cambridge, Kate e William, che hanno pubblicato sui loro profili social ufficiali una cartolina d’auguri (vedi foto in apertura presa da Instagram) in cui si stringono felici ai cuccioli di famiglia, George e Charlotte, ormai amatissimi dai sudditi (e dal web). A corredo dello scatto, diventato ormai virale, una dedica: “Buon Natale dal Duca e la Duchessa di Cambridge, il Principe George e la Principessa Charlotte. Il Duca e la Duchessa sono estremamente riconoscenti di tutti gli affettuosi messaggi che hanno ricevuto quest’anno e sono molto impazienti di vivere il loro primo Natale in quattro”.

Twitter Grimaldi

Anche la famiglia Grimaldi

Oltralpe non sono certo da meno. Dalla costa monegasca arrivano gli auguri della famiglia Grimaldi (vedi foto da Twitter): una foto-cartolina, più posata e volutamente patinata, che ritrae il Principe Alberto, la moglie Charlene e i gemellini Jacques e Gabriella che hanno appena compiuto un anno. In posa davanti all’albero di Natale con elegante nonchalance, risultano decisamente più impostati, ma comunque sorridenti.

Solo le figlie (bellissime) per i re di Spagna

Re Felipe di Spagna e Letizia Ortiz per la prima volta, invece, hanno affidato l’importante compito alle figlie, mandando un dolcissimo biglietto corredato da una foto in cui appaiono le deliziose Leonor, 10 anni, e Sofia, 8 anni.
 

 
 
 

In breve

IDEA DA COPIARE

Cosa aspettate a creare insieme ai vostri bimbi una cartolina di auguri personalizzata? Tramite mail, social o chat, può arrivare a tutti in tempo, quello sì, reale!

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti