Gita di Pasqua a Barcellona con la famiglia

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/02/2024 Aggiornato il 21/02/2024

Un viaggio di Pasqua con tutta la famiglia a bordo di un "hotel on board": Grimaldi Lines propone Barcellona come meta ideale per una vacanza di divertimento e relax.

Gita di Pasqua a Barcellona con la famiglia

A chi non sa ancora dove trascorrere la Pasqua, Grimaldi Lines suggerisce una vera e propria fuga dal grigiore e dalle basse temperature a bordo della Cruise Barcelona: una vacanza di cinque giorni, dal 29 marzo al 3 aprile 2024, pensata per tutta la famiglia, per godersi il clima temperato dei primi giorni di primavera e della Pasqua, in una delle città più affascinanti e iconiche d’Europa: Barcellona.

Foto courtesy of Grimaldi Lines ufficio stampa

Foto courtesy of Grimaldi Lines ufficio stampa

La vacanza si dividerà tra il soggiorno in nave, un vero e proprio “hotel on board” pieno di ogni comfort possibile, e la visita, in autonomia o con escursioni organizzate, alla capitale della Catalogna. Il viaggio partirà dal porto di Civitavecchia il 29 marzo e avrà come unica tappa intermedia Porto Torres, città da cui sarà possibile imbarcarsi in alternativa il 30 marzo. Durante il soggiorno, ogni famiglia avrà a disposizione una camera per il pernottamento, sia nei giorni di navigazione sia nei giorni di sosta nel porto di Barcellona, e avrà diritto a 5 colazioni a buffet, 2 pranzi e 2 cene in modalità self service.

Durante il soggiorno a Barcellona, ogni giorno, dopo una bella colazione, si avrà la possibilità di visitare la città catalana. Si potrà quindi decidere di girare Barcellona in autonomia oppure con tour organizzato per un’escursione di mezza giornata in bus e con guida privata. Tantissime le attrazioni tra cui scegliere, dalla Sagrada Familia di Gaudì al cuore medievale del Barrio Gotico, dall’incantevole Parque Guell al parco giochi del Tibidabo, dal movimentato Port Olympic alle famose Ramblas: in ogni caso si trascorreranno giornate indimenticabili per tutta la famiglia.

Il soggiorno sulla Cruise Barcellona, sia durante la navigazione sia quando resterà ormeggiata nel porto di Barcellona, comprende una serie di servizi pensati espressamente per le esigenze di tutta la famiglia: 3 ristoranti, bar aperto h24, palestra e centro benessere con sauna e bagno turco, fast food esterno con solarium, sala bambini, grande salone centrale aperto giorno e notte, casinò, animazione per grandi e piccoli e perfino una discoteca.

Foto courtesy of Grimaldi Lines ufficio stampa

Foto courtesy of Grimaldi Lines ufficio stampa

Se poi i genitori vogliono passare un po’ di tempo in relax, ai bambini ci penserà Samarcanda Animazione. Grande attenzione viene infatti riservata ai piccoli ospiti, che potranno scatenarsi nell’appassionante caccia alle uova e nelle lezioni di baby dance oppure impegnarsi nella preziosa arte del riutilizzo con il laboratorio creativo “Ricicliamo in musica”. A bordo sarà inoltre disponibile “L’Attraccalibro”, la mini-biblioteca per piccoli lettori con libri e fumetti, da noleggiare o leggere insieme agli animatori del miniclub. Quello sull’hotel galleggiante Cruise Barcellona sarà, insomma, un soggiorno ideale per ogni famiglia, coronato dalla visita a una delle più belle e divertenti città d’Europa.

I prezzi proposti da Grimaldi Lines partono da 299 euro a persona con sistemazione in cabina quadrupla interna e comprendono: viaggio di andata e ritorno da Civitavecchia a Barcellona, 3 pernottamenti a bordo della nave ormeggiata nel porto di Barcellona, 5 prime colazioni a buffet, 2 pranzi e 2 cene presso il self-service di bordo (presso il ristorante à la carte per chi pernotta in Owner’s Suite), quota di iscrizione e assicurazione, animazione per adulti e bambini, diritti fissi e costi EU ETS. Per chi invece partirà da Porto Torres i prezzi partono da 249 euro a persona. Per prenotare basterà rivolgersi alla propria agenzia di viaggio oppure contattando direttamente Grimaldi Lines.

In copertina Foto courtesy of Grimaldi Lines ufficio stampa.

 

 
 
 

In breve

Se cercate una vacanza che soddisfi il vostro desiderio di mare e di temperature primaverili durante le vacanze di Pasqua, Grimaldi Lines propone “Pasqua a Barcellona”, una vacanza di 5 giorni durante la quale potrete soggiornare sulla Cruise Barcelona e visitare la bellissima città catalana. 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti