Caffè: effetti anti-flop?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 28/07/2017 Aggiornato il 28/07/2017

Concesse fino a tre tazzine di caffè al giormo per scongiurare brutte figure tra le lenzuola: un “viagra” 100% naturale

Caffè: effetti anti-flop?

La notizia arriva dal 41esimo Congresso nazionale della Società italiana di andrologia (Sia) che, tra gli altri temi, ha preso in esame la relazione tra “Cucina, salute e benessere”. Il caffè, in particolar modo per molti italiani, rappresenta un momento di piacere. E se al piacere si aggiungesse altro piacere? Beh, secondo la SiA pare proprio che nel caso del caffè il piacere possa assumere una duplice forma.

Basta brutte figure

I ricercatori non hanno dubbi: fino a tre tazzine di caffè al giorno posso aiutare a migliorare le prestazioni sessuali ed evitare brutte figure a letto. Un anti-flop naturale al 100% e anche un alleato per la fertilità. Tutto merito della caffeina che aiuta a contrastare problemi di erezione che interessano sempre più uomini, anche giovani. Spiega il presidente del Sia  Alessandro Palmieri: “L’azione del caffè non è mirata come quella della pillola blu, ma l’assunzione di tre caffè al giorno riduce sensibilmente – fino a un terzo – il rischio di disfunzione erettile, rispetto a chi non beve caffè o a che ne beve di più”.

Sesso e cibo, un legame stretto

In tema di sesso e cibo, dal congresso del Sia è emersa anche l’importanza e l’ottima azione sulla qualità degli spermatozoi derivata dalla dieta mediterranea. Mangiare sano è fondamentale, in ogni aspetto della nostra vita. Ma se si vuole allontanare il rischio di flop a letto, l’effetto positivo indotto da un’alimentazione sana ed equilibrata deve, in ogni caso, essere accompagnato da un regolare attività fisica, sottolinea Palmieri. Un uomo troppo sedentario mette, infatti, a rischio la propria salute sessuale.

Sì all’attività fisica

Questa relazione è stata evidenziata anche dal professore associato di Urologia al San Raffaele di Milano, Andrea Salonia che, attraverso l’ideazione di un’app per smartphone (pasSIApp) è riuscito a mettere in luce l’importanza del camminare anche solo per 10.000 passi al giorno in relazione a evidenti risultati in termini di miglioramento delle prestazioni sessuali. In tre mesi, infatti, i soggetti analizzati hanno mostrato che muoversi aiuta a contrastare la disfunzione erettile, con il 16% degli uomini che è tornato senza medicine ad avere un’erezione normale.

 

 

 
 
 

Lo sapevi che?

Sono molti i cibi che possono aiutare l’uomo nella sua sfera più intima: verdura e frutta ricche di antiossidanti e vitamine, legumi, uova, frutta secca, e stimolanti quali peperoncino, asparagi, cicoria, aglio e avocado.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dopo 4 maschietti arriverà la bambina?

16/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è assolutamente detto che dopo quattro figli maschi il quinto sarà una femminuccia perchè a ogni gravidanza si ripresentano le stesse probabilità di aver concepito un maschio o una bambina.   »

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti