Italiani a letto: poco trasgressivi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 28/10/2016 Aggiornato il 28/10/2016

Alla maggior parte degli italiani piace il sesso “tradizionale”. Solo una minoranza ha fantasie più spinte e trasgressive. Ecco la fotografia degli italiani a letto

Italiani a letto: poco trasgressivi

Chi pensa che in fatto di fantasie sessuali gli italiani siano imbattibili si sbaglia di grosso! Anche se il nostro è un Paese di creativi, festaioli, amanti dei piaceri della vita e “machi”, per molti nostri connazionali il sesso rimane un tabù. A fotografare ora gli italiani a letto è una ricerca condotta dalla Federazione italiana di sessuologia scientifica (Fiss).

Osservate  500 persone

L’indagine ha interessato un gruppo di quasi 500 persone, uomini e donne. Tutte sono state invitate a compilare, in forma anonima, un questionario riguardante il proprio modo di vivere e pensare il sesso. Lo scopo era capire qualcosa in più sulle abitudini e fantasie sessuali degli italiani.

Differenze fra uomini e donne

Dall’analisi dei risultati è emerso che, inaspettatamente, la maggior parte degli italiani è piuttosto tradizionalista in fatto di sesso. Solo una minoranza degli intervistati, infatti, ha dichiarato di avere fantasie sessuali trasgressive. Per la quasi totalità di loro, l’ideale è avere rapporti appaganti con il proprio partner. Ovviamente, si sono registrate delle differenze fra uomini e donne, ma meno sostanziali del previsto. Per il sesso femminile, la fantasia numero uno è avere incontri intimi soddisfacenti con il proprio amato, seguita da quella di baciarlo appassionatamente, abbracciarlo ed essere toccate fino a raggiungere la massima eccitazione e l’orgasmo. Solo poche donne sognano di avere rapporti con persone di altre etnie, con due partner di sesso opposto o con un individuo più giovane. E per gli uomini? Il top è essere oggetto di attenzioni da parte dell’amata, in particolare avere rapporti orali. Anche essere stimolati “manualmente” e fare altrettanto piace molto al sesso maschile.

Italiani più pudici del previsto

Fantasie come fare sesso in luoghi pubblici, dai bagni dell’aereo agli anfratti di un museo, vestirsi in modo ultrasexy, ammanettarsi, dunque, non sembrano appartenere agli italiani. “Ci aspettavamo fantasie sessuali più estreme. In generale, l’impressione degli italiani a letto è che non ci siano molte fantasie trasgressive. Lo stesso è emerso in una recente ricerca sempre della Fiss sulle attività sessuali degli italiani: ciò significa che il substrato socioculturale ha ancora tabù e inibizioni” hanno spiegato gli esperti.

 

 

 
 
 

In breve

TROPPO “SERIOSI”

Il sesso dovrebbe essere anche e soprattutto gioco, scoperta, esplorazione. Gli italiani, invece, vivono poco la dimensione ludica e di piacere dell’attività sessuale. Per questo, a letto, dovrebbero imparare a concedersi qualche sorriso e fantasia in più.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Tosse violenta che non passa in una bimba di 4 anni: qual è la causa?

02/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Anche se di rado, una tosse secca, insistente, che nulla calma può essere dovuta al tappo di cerume: per escludere questa possibilità basta che il pediatra ispezioni accuratamente i condotti uditivi del bambino.  »

Collo dell’utero raccorciato in 25^ settimana: è possibile che torni a posto?

01/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In effetti la cervice può recuperare qualche millimetro, in assenza di contrazioni uterine, quindi non è detto che una minaccia di parto prematuro comporti con certezza la nascita del bambino molte settimane prima rispetto alla data prevista.  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti