La cura del sesso contro ictus e infarto

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 11/04/2016 Aggiornato il 11/04/2016

Fare sesso tre volte alla settimana sarebbe un’ottima prevenzione per malattie come ictus e infarto. Ecco perché

La cura del sesso contro ictus e infarto

La prevenzione di ictus e infarto passa anche dalla felicità sessuale? Pare proprio di sì, secondo alcuni recenti studi. Infatti, il sesso sarebbe, infatti, un’ottima prevenzione. Ma non solo.

Una vera e propria terapia

La ricerca che conferma il ruolo del sesso nella prevenzione di infarti e ictus, ha preso in considerazione un folto gruppo di donne: circa 30.000. Si è così scoperto che fare l’amore provocherebbe una serie di conseguenze benefiche non solo dal punto di vista emotivo, ma proprio dal lato prettamente salutistico. Infatti, il sesso aiuterebbe a sviluppare alcuni importanti anticorpi. Fare l’amore indurrebbe, infatti, l’organismo a produrre emoglobina. Quest’ultima è un potente anticorpo attivo contro le infezioni virali, tra cui influenza e raffreddore.

Stimolate serotonina e ossitocina

Perlomeno, questo è quanto afferma il ricercatore e psicologo americano Gallup, autore dello studio. Inoltre, la ricerca conferma che rapporti sessuali frequenti e intensi sarebbero un’ottima prevenzione persino contro la depressione grazie alla produzione di serotonina e ossitocina, sostanze naturali e precursori della felicità e del relax. Il sesso permette, infatti, di sviluppare alcuni ormoni protettivi nei confronti di patologie importanti che colpiscono sia le donne sia gli uomini.

Almeno tre volte alla settimana

Fare sesso è anche una vera e propria attività fisica, con tutti i benefici a essa connessi. Ma perché fare l’amore porti vantaggi notevoli della salute, la frequenza dei rapporti dovrebbe essere abbastanza elevata e costante. Si parla, infatti, di tre volte alla settimana.

 

 

 
 
 

In breve

VANTAGGI ANCHE PER LUI

Il sesso come elisir di lunga vita? Pare proprio di sì. Soprattutto per gli uomini, fare spesso l’amore aumenterebbe la longevità e la protezione contro problemi di tipo cardiovascolare e malattie neurodegenerative.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti