Malattie sessualmente trasmissibili: è boom di infezioni

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 19/12/2016 Aggiornato il 19/12/2016

I casi di malattie sessualmente trasmissibili stanno facendo registrare picchi preoccupanti. E la situazione continua a peggiorare

Malattie sessualmente trasmissibili: è boom di infezioni

I casi di malattie sessualmente trasmissibili hanno registrato il record: secondo quanto riportato dal governo degli Stati Uniti d sarebbero in crescita le infezioni da sifilide, soprattutto tra i giovani.

24.000 nuovi contagi solo negli Usa

Nel 2015 negli Stati Uniti c’è stato un 19% in più di diagnosi, rispetto al 2014, ciò significa che 24.000 persone sono state contagiate da infezioni di origine batterica come la sifilide. In particolare, 1,5 milioni di americani sono stati colpiti da clamidia, in aumento del 6%, e 400.000 da gonorrea, con un incremento del 13%.

Trend in crescita

Secondo le statistiche, il 2014 era stato definito l’anno record delle malattie sessualmente trasmissibili ma la situazione non accenna a migliorare, al contrario sembra addirittura peggiorare. Nei centri per il controllo e la prevenzione delle malattie è allarme. Jonathan Mermin dei Cdc conferma: “è un’epidemia di patologie trasmesse sessualmente e il livello di contagi non solo è il massimo, ma sta aumentando a ritmi più veloci”. Sifilide, gonorrea e clamidia sono le tre malattie veneree più comuni.

Attenzione ai rischi

Gonorrea, clamidia e sifilide sono le tre malattie sessualmente trasmissibili più diffuse al mondo.  La gonorrea provoca infertilità e dolori addominali fino alla morte se l’infezione raggiunge il sangue. La sifilide si manifesta con piaghe ed eruzioni cutanee fino a danneggiare nervi, cervello e cuore. La clamidia, che può colpire sia uomini sia donne, se non trattata in tempo riduce la probabilità di avere un figlio.

 

 
 
 

In breve

DATI ALLARMANTI

Solo negli Stati Uniti, nel 2015 24.000 persone sono state contagiate da sifilide, 400.000 da gonorrea e 1,5 milioni da clamidia.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti