Meno partner per chi è molto basso o troppo magro?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 17/11/2015 Aggiornato il 17/11/2015

Per una vita sessuale più ricca sarebbe meglio avere qualche chilo in più. Ecco perché la pancetta accende il desiderio

Meno partner per chi è molto basso o troppo magro?

Altezza e peso contano molto quando si parla di vita sessuale, ma non sempre come immaginiamo. Contrariamente alle più diffuse credenze, per esempio, avere qualche chilo in più non ostacola affatto la conquista di un partner. Anzi…

Altezza metà bellezza

I risultati arrivano da uno studio condotto dalla Chapman University, California, che ha coinvolto 60 mila uomini e donne, interrogati sul numero di partner. La media dei partner è risultata pari a 8. Solo il 23% delle donne e il 29% degli uomini ha avuto rapporti con più di 14 persone. Tra chi aveva avuto meno compagni, c’erano persone sia molto basse sia  con un indice di massa corporea (Bmi) tale da risultare sottopeso.

Il fascino dei “curvy”

Nella ricerca si era chiesto quanto contasse il peso di un partner nelle proprie preferenze e nei rapporti sessuali. In relazione a questa domanda il campione ha evidenziato diversi dati interessanti. Nella scelta del partner l’eccesso di grasso corporeo non rappresenta affatto un ostacolo. Sono, anzi, risultati molto apprezzati gli uomini con Bmi un po’ sopra la media, quindi leggermente sovrappeso. In media, gli uomini con un paio di chili di troppo hanno più esperienze sessuali di chi è più magro, e sono più propensi al tradimento. L’assistente in psicologia David Frederick ha sottolineato che bisogna tener presente che la classificazione medica non corrisponde perfettamente alla percezione del sovrappeso. Anche per le donne è lo stesso. Chi ha un peso oscillante intorno all’indice di massa corporea 30, che segnala sovrappeso al limite della obesità moderata, ha in media il numero più alto di partner sessuali: da 8 a 10. Solo in caso di forte obesità il numero di rapporti sessuali diminuisce drasticamente.

La magrezza non è sexy

La magrezza non gode di gran successo neanche per le donne: spesso, se eccessiva, può essere indice di disturbi quali l’anoressia che rendono la ragazza più inibita nel mostrarsi. Inoltre, secondo lo psicologo, l’avere avuto meno partner sessuali potrebbe essere legato ad altri problemi di salute. E il potenziale partner maschile riconosce a colpo d’occhio la probabile ritrosia tra le lenzuola.

 

 

 

In breve

QUANTO CONTA L’AUTOSTIMA

 Uno dei maggiori ostacoli per una soddisfacente attività sessuale è la scarsa autostima. L’incapacità di accettare il proprio peso e il proprio corpo, sempre più spesso è causa di scarsa o inesistente vita sessuale nelle coppie. Generalmente questo problema colpisce più le donne.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Educazione di una piccina: quali istruzioni vanno seguite?

27/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I bambini non sono robot: non ci si può aspettare che basti impartire una semplice dritta per ottenere i comportamenti desiderati.   »

Talco al cambio del pannolino? Meglio di no!

25/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Il talco è un prodotto che non è opportuno usare per la cura dei bambini perché può causare vari problemi.   »

Fertilità della donna dopo i 40 anni: cosa la influenza?

19/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

L'età anagrafica condiziona fortemente la possibilità di concepire. Ma non solo: altri fattori entrano in gioco e tra questi c'è il peso corporeo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti