Niente sesso: siamo (donne) inglesi

Laura de Laurentiis A cura di Laura de Laurentiis Pubblicato il 26/09/2018 Aggiornato il 26/09/2018

Le giovani donne inglesi hanno tante paure nei confronti del sesso, quindi spesso scelgono la castità

Niente sesso: siamo (donne) inglesi

Una recente indagine, effettuata dal Dipartimento della salute inglese su un campione di 7.000 donne ha evidenziato che la vita sessuale per le giovani è molto meno soddisfacente che per le over 54.  L’indagine si poneva come obiettivo quello di studiare (allo scopo di migliorare) la salute riproduttiva femminile e quanto vi ruota attorno: contraccezione, gravidanza, parto, allattamento, aborto, mortalità infantile e materna, oltre che naturalmente il sesso.

Soddisfatte le over 50

Circa la metà delle donne tra i 25 e i 35 anni, intervistate sulla delicata questione dell’intimità sessuale, ha dichiarato di esserne delusa o, addirittura, di aver optato per la castità. Diverso è apparso il sentire delle signore più mature che non hanno esitato ad affermare di avere una vita sessuale intensa e coinvolgente. Le ragioni di questo disinteresse (o disillusione) per il sesso da parte delle giovani donne che, almeno in linea teorica dovrebbero invece esserne le più attratte e gratificate, sono numerose: al primo posto la paura di una gravidanza indesiderata, seguita da un problema legato al ciclo mestruale, dal timore di dover successivamente sottoporsi a una visita ginecologica, dalla paura di contrarre una malattia a trasmissione sessuale.

Ancora tanti tabù

Dall’analisi delle risposte fornite è stato possibile appurare che i pregiudizi legati al sesso, così come le vecchie credenze e i tabù sono ancora più che mai vivi e radicati nell’immaginario femminile. L’emancipazione, almeno sotto il profilo della sessualità, non è dunque ancora stata raggiunta. Il migliore approccio delle donne mature alla sessualità, rispetto a quello delle più giovani, potrebbe essere frutto della maggiore esperienza, della superiore consapevolezza di sé (e magari delle proprie potenzialità come amante) e anche dell’assenza del timore più diffuso tra le donne ancora fertili: quello di rimanere incinta.

 

Da sapere!

Esiste l’ipotesi che vi sia una relazione tra poca attrattiva per il sesso e un inizio precoce dell’attività sessuale.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Ovulazione: può verificarsi anche se si prende la pillola?

31/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono casi in cui, nonostante l'assunzione del contraccettivo orale, la donna continua a essere fertile: accade, per esempio, se è in sovrappeso.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti