Niente sesso: siamo (donne) inglesi

Laura de Laurentiis A cura di Laura de Laurentiis Pubblicato il 26/09/2018 Aggiornato il 26/09/2018

Le giovani donne inglesi hanno tante paure nei confronti del sesso, quindi spesso scelgono la castità

Niente sesso: siamo (donne) inglesi

Una recente indagine, effettuata dal Dipartimento della salute inglese su un campione di 7.000 donne ha evidenziato che la vita sessuale per le giovani è molto meno soddisfacente che per le over 54.  L’indagine si poneva come obiettivo quello di studiare (allo scopo di migliorare) la salute riproduttiva femminile e quanto vi ruota attorno: contraccezione, gravidanza, parto, allattamento, aborto, mortalità infantile e materna, oltre che naturalmente il sesso.

Soddisfatte le over 50

Circa la metà delle donne tra i 25 e i 35 anni, intervistate sulla delicata questione dell’intimità sessuale, ha dichiarato di esserne delusa o, addirittura, di aver optato per la castità. Diverso è apparso il sentire delle signore più mature che non hanno esitato ad affermare di avere una vita sessuale intensa e coinvolgente. Le ragioni di questo disinteresse (o disillusione) per il sesso da parte delle giovani donne che, almeno in linea teorica dovrebbero invece esserne le più attratte e gratificate, sono numerose: al primo posto la paura di una gravidanza indesiderata, seguita da un problema legato al ciclo mestruale, dal timore di dover successivamente sottoporsi a una visita ginecologica, dalla paura di contrarre una malattia a trasmissione sessuale.   

Ancora tanti tabù

Dall’analisi delle risposte fornite è stato possibile appurare che i pregiudizi legati al sesso, così come le vecchie credenze e i tabù sono ancora più che mai vivi e radicati nell’immaginario femminile. L’emancipazione, almeno sotto il profilo della sessualità, non è dunque ancora stata raggiunta. Il migliore approccio delle donne mature alla sessualità, rispetto a quello delle più giovani, potrebbe essere frutto della maggiore esperienza, della superiore consapevolezza di sé (e magari delle proprie potenzialità come amante) e anche dell’assenza del timore più diffuso tra le donne ancora fertili: quello di rimanere incinta.

 

 
 
 

Da sapere!

Esiste l’ipotesi che vi sia una relazione tra poca attrattiva per il sesso e un inizio precoce dell’attività sessuale. 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

C’è una pianta officinale per favorire la lattazione?

17/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonello Sannia

Esiste una buona documentazione scientifica che comprova gli effetti benefici del Cardo mariano sulla lattazione.   »

Dosaggio delle beta-hCG a nove giorni dal rapporto a rischio

12/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Un prelievo di sangue effettuato a pochi giorni dal rapporto sessuale per verificare se il concepimento è avvenuto fornisce un risultato non attendibile, Meglio evitare.   »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti