Sesso: per le donne non è (tanto) una questione di misure

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/10/2015 Aggiornato il 21/10/2015

Specialmente nelle relazioni di lunga durata, le donne sembrano “accontentarsi” di "taglie" medie

Sesso: per le donne non è (tanto) una questione di misure

Per molti uomini quella delle “dimensioni” rappresenta una vera e propria ossessione. Quasi tutti temono la cosiddetta “prova spogliatoio”, quando si trovano nudi di fronte ad amici o sconosciuti, negli spogliatoi della palestra o della piscina, e non riescono a non fare confronti. Eppure, la questione grandezza non sarebbe così importante. Le donne, infatti, si accontenterebbero di misure di poco superiori alla media. Questo, perlomeno, è quanto suggerisce uno studio realizzato da un team di ricercatori internazionali, dell’University of California di Los Angeles e dell’University of New Mexico, pubblicato sulla rivista scientifica Plos One.

La ricerca in 3 D

La ricerca è stata condotta in maniera altamente tecnologica. Infatti, gli autori hanno stampato grazie a una speciale stampante in 3D 33 “modelli” di dimensioni tutte diverse. Quindi, hanno coinvolto 75 donne chiedendo loro di individuare quello ideale per una sola notte di sesso e quello adatto, invece, a un rapporto di lunga durata. Lo scopo era capire quali fossero la percezione e la convinzione delle donne in relazione alle dimensioni “perfette”.

Gli uomini possono tirare un sospiro di sollievo

I risultati dell’analisi lasceranno piacevolmente stupiti gli uomini. Infatti, si è visto innanzitutto che le dimensioni sono importanti solo nel caso di incontri casuali. Inoltre, è emerso che nemmeno in questa situazione la donna ricerca il super dotato. La maggior parte delle esponenti del gentil sesso, infatti, ha scelto misure poco di superiori a quelle medie. Quando si è trattato, invece, di indicare il pene perfetto per una relazione stabile le partecipanti alla ricerca sono state ancora meno pretenziose.

 

 

 

 
 
 

lo sapevi che?

 La durata di un rapporto normale è di 7 minuti circa. Prolungarlo, avvertono gli urologi, può far male alla prostata e causare infiammazioni.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti