Sport: troppo fa male al sesso

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 08/07/2019 Aggiornato il 10/07/2019

Lo sport fa bene al corpo ma se è troppo intenso o spinto da sostanze dopanti finisce per fare male. A rischio la salute sessuale e non solo

Sport: troppo fa male al sesso

Gli urologi avvertono: attenzione agli allenamenti troppo intensi e all’uso di sostanze dopanti nello sport. L’estate è la stagione giusta per allenamenti prolungati e frequenti, così come è alta la tentazione di ricorrere a sostanze dopanti per migliorare il fisico e le prestazioni sportive. Se l’attività fisica è troppo intensa a pagarne le conseguenze è la salute sessuale maschile. I medici hanno messo sul banco degli imputati in particolare il culturismo, ma anche l’atletica leggera, l’equitazione e il ciclismo praticati a livello professionale e amatoriale.

No agli eccessi

Se da una parte, spiegano gli esperti, “l’attività fisica va praticata perché l’esercizio fisico ben condotto migliora la salute sessuale”, dall’altra bisogno però fare attenzione a non esagerare. Basta guardare ai dati della disfunzione erettile: un disturbo che, se nel mondo interessa 100 milioni di uomini, in Italia interessa il 13% della popolazione maschile e tende ad aumentare con l’età. “Dopo i 50 anni – spiegano gli urologi – quasi il 50%  degli uomini ne soffre, e tra le cause vanno annoverati l’eccessivo sforzo fisico, alcuni sport come ciclismo ed equitazione e l’uso di sostanze dopanti”.

Anche i giovani devono fare attenzione

“Nell’uomo – concludono – l’uso della bicicletta determina una compressione della zona perineale che provoca un mancato afflusso di sangue, e di conseguenza la perdita di elasticità. Sotto accusa anche la corsa prolungata che supera i 100 chilometri alla settimana. Giovani e meno giovani, nessuno può ritenersi fuori”.

 

 

da sapere!

Il doping è la somministrazione illecita ad atleti (ma anche agli animali) di sostanze fisiologiche in quantità o per vie anomale, di stupefacenti o psicofarmaci per migliorare le prestazioni sportive.

 

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Vertigini a 13 anni: cosa può essere?
10/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Le vertigini potrebbero essere espressione di un problema che riguarda l'orecchio interno: solo la visita otoneurologica può escluderlo o confermarlo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti