Troppo sesso non dà la felicità

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/09/2015 Aggiornato il 21/09/2015

Fare sesso con eccessiva frequenza potrebbe compromettere la spontaneità, il romanticismo e il desiderio. Ecco perché

Troppo sesso non dà la felicità

Chi ha detto che fare tanto sesso fa bene alla coppia? A dispetto di quanto pensano in molti, aumentare la frequenza dei rapporti potrebbe arrecare più danni che benefici a un’unione. Questa perlomeno è la conclusione cui è giunto uno studio condotto da un team di ricercatori statunitensi, della Carnegie Mellon University (Usa), pubblicato sul Journal of Economic Behavior & Organization.

Più si fa sesso e meno si è felici

La ricerca ha coinvolto 128 coppie sposate. Tutte sono state invitate a rispondere a una serie di domande sulla propria vita sessuale, in particolare sulla frequenza con cui facevano sesso. Successivamente, ad alcune di loro è stato chiesto di raddoppiare per un certo arco di tempo la frequenza settimanale dei rapporti intimi, mentre alle altre è stato chiesto di mantenere la solita routine. Al termine del “periodo di prova”, i ricercatori hanno sottoposto a tutte le coppie dei nuovi questionari, per capire se la vita sessuale di quelle invitate ad aumentare la frequenza dei rapporti fosse migliorata oppure no. I risultati sono stati sorprendenti. Infatti, chi aveva fatto più sesso non era più felice e appagato degli altri. Al contrario.

 

Cala il desiderio

 

Indagando nel dettaglio le ragioni, gli studiosi hanno scoperto che le coppie che avevano raddoppiato la frequenza dei rapporti sessuali avevano sperimentato un calo del desiderio e del piacere sessuale. È come se il fatto di poter e dover fare sesso spesso lo avesse reso meno speciale  e meno spontaneo. Non solo. Hanno anche dichiarato di essere meno felici di un tempo.

Il segreto è divertirsi insieme

Meglio, dunque, assecondare i propri ritmi e non sforzarsi di fare di più? “Invece di concentrarsi sull’aumento della frequenza sessuale le coppie dovrebbero lavorare sulla creazione di un ambiente che accenda il loro desiderio () e renda il sesso ancora più divertente” hanno risposto gli esperti. Qualche idea? Per esempio, concedersi una cenetta romantica anche se ci sono dei figli, imparare a coccolarsi un po’ prima di dormire, riappropriarsi del letto, lasciando tablet e smartphone in soggiorno sono tutti ottimi modi per coccolare la coppia e ravvivare la vita sessuale. Infine, ricordarsi che un buon rapporto soddisfacente è meglio di più rapporti mediocri.

 

 

 
 
 

In breve

SI’ A UN WEEKEND A DUE

Se il sesso non è soddisfacente è bene parlarne apertamente con il proprio partner, cercando insieme delle soluzioni. Una cura d’urto può essere partire insieme per un weekend, senza però caricarlo di eccessive aspettative. Se la situazione non migliora nonostante le buone intenzioni, può essere utile rivolgersi a un esperto.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbi sul risultato dell’isterosalpingografia

28/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Quello che conta più di tutto è che l'isterosalpingografia appuri la pervietà delle tube.   »

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti