Alla scoperta di Plan de Corones a piedi e in bicicletta

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 29/05/2023 Aggiornato il 29/05/2023

Nel cuore della Val Pusteria, in Alto Adige, c’è una meta tutta da scoprire: Plan de Corones. Rinomata per il suo comprensorio sciistico, è però anche una località da non perdere per le vacanze estive delle famiglie con bambini

Il comprensorio di Plan de Corones è particolarmente indicato per le vacanze delle famiglie con bambini, ma anche per gli passassionati di bicicletta e di passeggiate, facili e alla portata di tutti

Svegliarsi la mattina e avere solo l’imbarazzo della scelta su come trascorrere la giornata. Accade a Plan de Corones, in Val Pusteria (Alto Adige), rinomata per il suo comprensorio sciistico, ma godibile anche in estate da tutta la famiglia, anche con bambini piccoli.

Infatti, la montagna, sia in estate sia in inverno, non è affatto controindicata per il bimbo piccolo. Innanzitutto, le località montane sono lontane dalle fonti di inquinamento tipiche delle città e offrono quindi un’aria più pura. Inoltre, l’ambiente tranquillo e rilassante bene si accorda con le esigenze dei bambini.

Come trascorrere la giornata

Si può scegliere tra numerosi percorsi in bicicletta, alla portata di tutti (può essere anche l’occasione per insegnare al bambino ad andare in bicicletta in un ambiente sicuro), o a piedi. In ogni caso, il paesaggio unico delle Dolomiti farà da cornice con i suoi profumi, i suoi colori e i suoi sapori.

La Regione Turistica Plan de Corones offre, infatti, un ampio ventaglio di piste adatte a ogni tipo di ciclista. I dislivelli contenuti della valle sono ideali per piacevoli escursioni in bicicletta e facili gite in famiglia. Piste come la ciclabile della Val Pusteria, per esempio, permette di spostarsi da un luogo all’altro in breve tempo, di fare una sosta rinfrescante o di concludere la pedalata con un po’ di shopping, apprezzato soprattutto dalle mamme!

I tour in bicicletta per tutta la famiglia

Il comprensorio di Plan de Corones offre molti tour in bicicletta, tutti diversi e per ogni livello di difficoltà. Molti sono anche adatti alle famiglie con i bambini. Tra questi ultimi spicca il giro in bicicletta da Gais a Campo Tures, 10 chilometri in totale, quasi esclusivamente su un tracciato pianeggiante, attraverso il paesaggio idilliaco lungo l’Aurino. Il punto di partenza è il parco giochi per bambini nel centro di Gais. La pista ciclabile attraversa prati, campi e paesi lungo l’Aurino, fino a raggiungere le cascate di Riva, prima di Campo Tures. Si tratta di una pista ciclabile segnata che passa in parte su strade, in parte su stradine d’accesso ai masi e su percorsi attraverso i campi.
Un’altra facile escursione in bicicletta per principianti e famiglie è quella della Val Pusteria: si parte da Rio di Pusteria con arrivo a Lienz, in Austria. Il tempo di percorrenza totale è di circa 7 ore, ma se la tappa intera dovesse risultare troppo lunga, è possibile anche fare soltanto una parte del percorso in bicicletta e completare il tour in treno. In tal caso, per il rientro basta caricare le biciclette sul treno dotato di apposito vagone per il trasporto bici. Questa escursione è particolarmente affascinante perché attraversa diverse località, tutte meritevoli di una visita: da Brunico a Valdaora di Sotto, di Mezzo e di Sopra, che gli appassionati di sci conoscono sicuramente per le sue rinomate piste, da Dobbiaco a San Candido.

Plan de Corones_Cascata Klammbach_

A passeggio per la valle

Se per voi vacanza in montagna è sinonimo di camminate, allora la Regione Turistica di Plan de Corones è proprio quella ideale. A stretto contatto con la natura incontaminata della Val Pusteria e circondati dalle riserve naturali di Fanes-Senes-Braies, Puez-Odle e Vedree di Ries-Aurina, vi attendono ben tre parchi naturali il cui paesaggio non ha eguali.
Un emozionante percorso adatto a tutta la famiglia è il sentiero “Cascata Egger” nella Valle Anterselva: una passeggiata di 23 minuti con inizio nella località di Anterselva di Mezzo (area sportiva) per poi proseguire ai Masi Egger. Una volta raggiunto un suggestivo ponte, si prosegue lungo il torrente Egger fino ad arrivare all’incantevole omonima cascata. Se non siete ancora stanchi e avete voglia di proseguire, una volta arrivati ai Masi Egger, potete prendere la strada che conduce alla suggestiva cascata Klammbach. Bastano solo 45 minuti di camminata per godere di un paesaggio a 5 stelle!
Per trovare refrigerio nelle giornate più calde, invece, si può salire più in quota: a poco più di 2.200 metri di altitudine si prende il Sentiero circolare Concordia 360°, un tragitto percorribile in un’ora circa, alla portata di tutti (anche con il passeggino) che corre intorno alla cima del Plan de Corones, da dove si gode di un panorama mozzafiato con le Dolomiti a sud e la cresta principale delle Alpi a nord!
E se un giorno dovesse piovere, potete approfittarne per visitare il Messner Mountain Museum Corones, il museo dedicato ai personaggi leggendari dell’alpinismo. Insomma, a Plan de Corones ogni giornata è vissuta intensamente all’insegna della montagna.

Plan de Corones_camminate_

Da fare prima di partire per una gita

Il tempo in montagna cambia rapidamente e occorre partire sempre attrezzati, sia che si decida per una escursione in bicicletta sia che si voglia fare una camminata a piedi. Per tutti, e a maggior ragione per i bambini, è raccomandato il cosiddetto abbigliamento “a cipolla”, il che significa che è meglio indossare più capi sovrapposti piuttosto che pochi vestiti molto pesanti. Questo metodo, infatti, consente di poter spogliare o rivestire il piccolo a seconda delle esigenze e del cambiamento di temperatura. È importante, infine, ricordarsi di portare sempre con sé un paio di guanti, una sciarpa per prevenire il mal di gola e un cappellino, meglio se con la visiera. E naturalmente mai mettersi in cammino senza avere prima adeguatamente protetto la pelle del bambino con una crema solare ad alta protezione. Sebbene spesso si pensi il contrario, infatti, il sole della montagna può creare alla pelle danni anche peggiori di quello del mare a causa dell’altitudine che aumenta l’irradiazione solare.

 

 
 
 

In sintesi

Fanno parte del comprensorio di Plan de Corones la cittadina medioevale di Brunico e le località limitrofe di San Lorenzo, Falzes, Gais-Villa Ottone e Perca, la località di vacanze di Chienes e le località San Vigilio di Marebbe e San Martino in Badia. Tutta la zona è particolarmente indicata per le vacanze delle famiglie con i bambini grazie ai servizi che offre.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti