Campi estivi per ragazzi: le proposte della Toscana

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 22/03/2016 Aggiornato il 22/03/2016

Per una vacanza diversa avventure e sport in mezzo ai boschi. Ecco le proposte per i campi estivi in Toscana

Campi estivi per ragazzi: le proposte della Toscana

Accendere un fuoco con tecniche primitive e antiche, preparare e cuocere cibi senza pentole né tegami, allestire bivacchi per trascorrere una notte sotto le stelle, usare la bussola e orientarsi nel buio; e ancora attraversare ponti in legno e corda, cimentarsi nel costruire un riparo di emergenza o una capanna sugli alberi: sono queste alcune delle prove con cui i ragazzi che partecipano ai campi estivi del Green Energy Camp di Palazzuolo sul Senio (Fi) si confrontano durante le vacanze.

Tante avventure

Il tema delle attività proposte durante i campi estivi è l’avventurosa vita del trapper (cacciatori ed esploratori delle Montagne Rocciose della seconda metà del XVIII secolo), che conosce ogni segreto per vivere nei boschi e muoversi nell’ambiente naturale e che, dovendosi confrontare con un rapporto misurato con le risorse, consente di riscoprire con l’esperienza il valore del cibo, degli oggetti e del lavoro. I prati e i boschi attorno al villaggio sono una palestra ideale per imparare a orientarsi, a districarsi fra corde e nodi, a guadare fiumi, arrampicarsi sulla roccia, accendere un fuoco, fare il pane con le proprie mani.

Una vacanza diversa

Questi soggiorni estivi hanno lo scopo di insegnare ai ragazzi a “cavarsela da soli”, in una dimensione protetta, e a confrontarsi con nuove situazioni di vita e di relazione, cimentandosi nelle tradizionali tecniche survival e trapper. Grazie al contatto con l’ambiente naturale e al forte coinvolgimento emotivo delle attività proposte, l’esperienza dei campi avventura può diventare per i ragazzi un’occasione di vivere una vacanza all’insegna di amicizia, manualità e conoscenza ambientale.

In mezzo ai boschi

Green Energy Camp si trova a circa 600 metri di altitudine in località Piedimonte a Palazzuolo sul Senio (Fi), sull’Appennino Tosco-Romagnolo nell’area dell’Alto Mugello. Il campo estivo per ragazzi è stato progettato per l’educazione in ambiente naturale e sorge alla confluenza di due ruscelli, in mezzo a boschi di castagni, querce, carpini e faggi. Con le sue case/capanne realizzate a mano in legno e materiali naturali, si inserisce armonicamente nell’ambiente circostante.

 

 

 
 
 

DA SAPERE!

I campi estivi sono aperti ai ragazzi da 10 a 17 anni, iniziano sabato 29 giugno e si concludono sabato 10 agosto e sono condotti da istruttori qualificati. Per informazioni: www.gecamp.com

 

Fonti / Bibliografia

  • Campi estivi per ragazzi, corsi survival e di sopravvivenzaGreen Energy Camp realizza in Toscana corsi di formazione esperienziale e outdoor per ragazzi, aziende e adulti sull'Appennino tra Firenze e Bologna. I nostri percorsi educativi per ragazzi comprendono campi estivi, soggiorni estivi, campi avventura, campi scuola estivi, centri estivi in natura e gite scolastiche di educazione ambientale. I nostri programmi di formazione aziendale, finalizzati al team building e allo sviluppo della leadership, includono outdoor e indoor training, coaching per dirigenti e managers, assessment e valutazione del potenziale, incentive ed eventi motivazionali. I nostri percorsi per adulti full immersion in ambiente naturale prevedono corsi di sviluppo personale, formazione per operatori ed educatori, addestramento per volontari di protezione civile, preparazione tecnica per guide ambientali, corsi di survival e di sopravvivenza.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sertralina in gravidanza contro ansia e attacchi di panico: ci sono rischi?

17/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante la gravidanza, se necessario si possono assumere psicofarmaci della categoria degli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) senza esporre il bambino a rischi. Ben peggio sarebbe non impiegarli quando ve ne è bisogno.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Preoccupata per l’assenza di sintomi “di gravidanza”

19/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è così automatico che la gravidanza, una volta iniziata, determini la comparsa di sintomi specifici, quindi l'assenza dei disturbi "tradizionali" (nausea, tensione al seno e così via) non deve essere interpretata come un segnale per forza negativo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti