Cioccolato: Torino diventa capitale

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/11/2013 Aggiornato il 21/11/2013

Dal 22 novembre al 2 dicembre a Torino c’è CioccolaTò, la manifestazione dedicata al cioccolato con tante iniziative per le famiglie

Cioccolato: Torino diventa capitale

Un appuntamento che riunisce tutti i golosi, piccoli e grandi, in nome del cioccolato. A Torino, in piazza San Carlo, dal 22 novembre al 1° dicembre ci sarà CioccolaTò, una kermesse incredibile con un unico grande protagonista: il cioccolato.

Dall’Italia e dal mondo

Non si potrà non partire dal cioccolato piemontese, ma sono previsti anche assaggi e iniziative con prodotti da tutto il mondo, in particolare dalla Costa d’Avorio, ospite speciale di questa edizione. CioccolaTò ha avuto il patrocinio della Città di Torino, della Provincia di Torino, della Regione Piemonte, di Unioncamere Piemonte e della Camera di Commercio di Torino.

Chi lo fa… vi aspetta!

Il motto di questa edizione è: “Chi lo fa… vi aspetta!”, proprio a rimarcare che qui si troveranno uniti l’artigianato dolciario, la sapiente tradizione piemontese e le tante realtà di stampo internazionale. Per far degustare a tutti il sapore del cioccolato.

Tante iniziative per le famiglie

Tante saranno le iniziative in programma a partire dal grande Polo Cioccolato in Piazza San Carlo, che vedrà susseguirsi golose degustazioni guidate e originali corsi di cucina e di pasticceria a base di cacao e cioccolato. Immancabili le attività didattiche riservate ai più piccoli già golosi che coinvolgeranno dal lunedì al venerdì i bambini delle scuole della provincia di Torino e le famiglie nel weekend, nonché i laboratori live dedicati alla lavorazione del cioccolato. Sabato e Domenica alle ore 10.00, per esempio, sarà la volta di “Primi passi nel cioccolato”, laboratorio ludico-didattico firmato da Centrale del Latte di Torino, dedicato alle famiglie per scoprire come nasce il cioccolato e dare vita a capolavori di pittura: i cioccorelli.

Laboratori MasterChoc

Grazie ai Laboratori MasterChoc, gratuiti su prenotazione, il pubblico potrà cimentarsi tutti i giorni in prima persona nella lavorazione del cioccolato, sotto la guida di abili Chef e maître chocolatier. Sono diversi i temi di MasterChoc ma per i bambini c’è “Piccoli fornai…al cioccolato”, che metterà alla prova i più piccoli nella preparazione di biscotti al cioccolato, come in una vera pasticceria. 

In breve

PER INFORMAZIONI

Per sapere nel dettaglio le varie attività previste e per iscriversi a quelle con prenotazione, è possibile andare sul sito www.cioccola-to.it. 

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio dopo l’ecografia: il bimbo potrebbe essere basso di statura?

15/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

I fattori che determinano la crescita durante la vita intrauterina sono diversi da quelli che la influenzano dopo la nascita: un bambino che viene alla luce di due chili potrebbe, da adulto, tranquillamente arrivare ai 190 centimetri di statura, un neonato di 4 chili potrebbe non superare i 170 centimetri....  »

Lievissime perdite di sangue a inizio gravidanza: c’è da spaventarsi?

12/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un lieve sanguinamento nel primo periodo della gravidanza può non essere significativo e questo vale soprattutto se l'ecografia accerta la presenza, in normale evoluzione, della camera gestazionale e dell'embrione.  »

Psicofarmaci in gravidanza: è giusto sospenderli?

05/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

L'impiego degli SSRI è compatibile con lo stato di gravidanza e non espone a particolari rischi, mentre può essere pericoloso sospenderli o anche solo diminuirne il dosaggio rispetto a quello necessario per controllare il disturbo dell'umore.   »

Piccolissimo con diagnosi di reflusso: che fare?

31/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

Non bisogna immediatamente giungere alla conclusione che il rigurgito del latte dopo le poppate, frequentissimo nei primissimi mesi di vita, sia segno di una patologia. Molto più spesso è solo l'espressione di un'immaturità dei meccanismi che impediscono ai liquidi di risalire dallo stomano all'esofago,...  »

Gravidanza che sta durando più di 40 settimane: perché?

29/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Una durata della gravidanza compresa tra le 38 e le 42 settimane rientra nella normalità. A influenzare la lunghezza della gravidanza è anche la familiarità.  »

Fai la tua domanda agli specialisti