Ecco gli sport migliori per ragazzi in sovrappeso

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 26/01/2015 Aggiornato il 26/01/2015

Gli sport più adatti per i ragazzi in sovrappeso sono le attività fisiche combinate. Obiettivo, meno pancia!

Ecco gli sport migliori per ragazzi in sovrappeso

Il sovrappeso e l’obesità infantile sono due grandi emergenze della società attuale. In tutti i Paesi occidentali, infatti, i bambini e gli adolescenti stanno pericolosamente virando verso una curva ponderale in continua crescita. La dieta non basta, i chili in più dei bambini si combattono con il movimento. Ma quali sono gli sport migliori per i ragazzi in sovrappeso? Quelli combinati, sostengono i pediatri.

Movimento aerobico indispensabile

Gli sport migliori per i ragazzi in sovrappeso sono quelli che mixano attività cardio (che con l’aumento del battito cardiaco fa bruciare calorie e massa grassa) e fitness di resistenza. Questo tipo di mix, infatti, è la formula ideale perché i ragazzi riescano a bruciare l’adipe in eccesso e a buttar giù la pancia. A sostenerlo è proprio una ricerca medico-scientifica.

Le conferme dei pediatri italiani

A evidenziare il tipo di sport migliore per ragazzi in sovrappeso è uno studio condotto da ricercatori di università e ospedali canadesi, pubblicato sulla rivista Jama Pediarics. E anche la Sip, Società italiana di pediatria, ha confermato questo dato, sostenendo l’importanza di un’attività fisica sia aerobica sia di resistenza, per combattere sovrappeso e obesità tra bambini e teenager. I ricercatori canadesi hanno effettuato un esperimento su un campione di 304 adolescenti in sovrappeso e obesi. I ragazzi hanno sperimentato per 4 settimane diverse tipologie di attività fisica: un gruppo ha provato solo sport di tipo aerobico, un secondo invece soltanto fitness di resistenza, mentre l’ultimo si è sottoposto a un training misto (cardio e anaerobico). Il risultato? Solo l’ultimo gruppo ha perso fino a 2,4% di grasso e 4,1 centimetri di pancia. Il primo è riuscito a perdere 1,6% di grasso e 2,2 cm di pancia e, infine, il secondo gruppo ha smaltito 1,2% di adipe e 3 cm di punto vita.

Perché bisogna eliminare la pancetta

L’obiettivo dello sport, il termometro della sua efficacia, è l’adipe smaltito a livello addominale. Ma perché è così importante mandar giù la pancetta per bambini e adolescenti? Perché è proprio il grasso concentrato sull’addome quello più pericoloso per la salute. Infatti, la pancia non solo è antiestetica e motivo di complessi ma è, soprattutto, l’indice di una futura predisposizione a malattie di tipo cardiovascolare. E per le ragazzine, il grasso addominale (e nella parte superiore del corpo) rappresenta anche una variabile in più correlata al futuro sviluppo di patologie neoplastiche della mammella.

Quale scegliere?

Le attività fisiche complete sono quelle che sviluppano l’intero organismo, senza prediligere un particolare gruppo muscolare. I più indicati? Nuoto, preatletica e ginnastica in generale. Le attività fisiche che invece andrebbero rimandate a un’età pre-adolescenziale e adolescenziale sono quelle che sviluppano maggiormente una parte del corpo, ovvero: tennis, ciclismo, scherma, pattinaggio, calcio. Questi sport sono considerati “asimmetrici” e dunque incompleti. Perché il fisico si sviluppi in modo armonioso, infatti, è necessario che tali attività siano integrate con altre più globali, più simmetriche.

Tattica di gioco a 7-8 anni

Anche sport molto amati dai bimbi come il karate, il judo, il basket o l’atletica leggera, sono da rimandare al compimento dell’ottavo anno di età e non per ragioni di asimmetria. Infatti, si tratta di discipline che richiedono lo sviluppo di una tattica e di strategie di gioco. E queste capacità si sviluppano insieme all’apparato neuromuscolare attorno ai 7-8 anni di età.

In breve

UNO SPORT PER CIASCUNA ETÀ

Scegliere l’attività fisica migliore per i propri figli non è compito semplicissimo e richiede una certa attenzione, perché a ciascuna età corrisponde una scelta ottimale. Per esempio, come sostiene Maria Cristina Maggio, della clinica pediatrica di Paleria ed esperta Sip, fino al termine del ciclo di scuola primaria, i bambini dovrebbero essere orientati verso sport completi. 

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti