Estate 2018: le migliori 5 città baby friendly d’Europa

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 08/08/2018 Aggiornato il 13/08/2018

Volete una vacanza con i bambini lontani dal caldo e dal caos delle spiagge di questi giorni? Ecco quali sono le città europee baby friendly dove trascorrere una vacanza perfetta con tutta la famiglia

Estate 2018: le migliori 5 città baby friendly d’Europa

Ecco le città baby friendly d’Europa tra musei, parchi ed eventi speciali per i più piccoli. Quando si viaggia con la famiglia, è importante scegliere posti a misura di bambini. Queste le migliori per l’estate 2018.

Parigi, a misura di baby turista

Parigi è la capitale europea perfetta per un viaggio di famiglia. Se avete bambini molto piccoli, potrete trascorrere del tempo a zonzo negli spazi verdi che offre la città, giocare con le barchette negli stagni di Jardin de Luxembourg oppure rotolarvi nel prato dei giardini delle Tuileries, davanti al Museo del Louvre. Non disdegnate una visita al Centre Pompidou, che con la sua Galerie des enfants regala ai bambini un’esperienza immersiva nell’arte e un’altra alla Cité des Sciences et des Industries, per i piccoli appassionati di scienza e tecnica. L’età non conta quando si può ammirare una città bella come Parigi dall’alto: con il pass “salta la coda” potrete salire agevolmente sulla Tour Eiffel, oppure, dopo un giro di shopping, godervi tutti insieme (e gratis!) la vista dalla terrazza delle Galerie Lafayette. Parigi è perfetta anche da ammirare direttamente dall’acqua: il BatoBus è un metodo veloce ed economico per spostarsi tra le principali attrazioni su un battello da cui si può salire e scendere più volte al giorno. I bambini sotto i 3 anni non pagano, gli adulti si godono lo spettacolo della città dalla Senna. www.parigi.it

Berlino, la città che non ti aspetti

Berlino è nota per essere una città innovativa e all’avanguardia, soprattutto per ciò che riguarda i più piccoli, non a caso è una città baby friendly. Nei kindercafè gli adulti trovano ristoro dopo le lunghe passeggiate tra le vie della città e i bambini un luogo in cui fare merenda e divertirsi. Saltare sui tappeti elastici di Alexanderplatz è un’esperienza che i piccoli di ogni età adorano, così come la visita al Museo di Scienze Naturali in Invalidenstraße, che li lascerà a bocca aperta. Una chicca dedicata ai più piccoli ma che piacerà anche agli adulti per la location mozzafiato è il museo Machmit! che si trova all’interno di una chiesa sconsacrata e propone ai bambini dai 4 ai 12 anni attività che mixano arte, cultura e divertimento. www.visitberlin.de/it

Amsterdam, tra tulipani e biciclette

La meraviglia di Amsterdam, tra i suoi canali, i fiori e le passeggiate in bicicletta, rimane negli occhi dei bambini per molto tempo. Nel Kinderkookkafe, situato nel Vondelpar, polmone verde della città, tutto è a misura di bambino: dal menù ai tavoli, passando per le attività che vengono organizzate in questo delizioso spazio baby friendly. Se i vostri bambini adorano gli animali, una visita allo zoo reale Artis li renderà felici. E se viaggiate in aereo prediligete l’aeroporto di Schipol, che è uno dei più apprezzati dai genitori per l’enorme area gioco: vi permetterà di trascorrere il tempo in attesa del volo senza patemi. www.viviamsterdam.it

Stoccolma con i bambini per il Midsommer

Perfetta per un viaggio estivo con i più piccoli, Stoccolma è un altra importante città baby friendly. Vi stupirà sin dall’arrivo: lo sapevate che l’aeroporto di Arlanda mette a disposizione dei genitori dei passeggini gratuiti per raggiungere l’area di consegna bagagli con i bambini? Ed è anche la meta perfetta per le vacanze estive, soprattutto se avete in mente di farle iniziare molto presto: non perdetevi il Midsommar nel weekend del 22 giugno 2018, che celebra la bella stagione con balli, cibo tipico, musica e tanta festa. E se volete tuffarvi insieme ai più piccoli in un’atmosfera da fiaba il posto giusto è Junibacken, in cui il personaggio di Pippi Calzelunghe che della Svezia è un po’ il simbolo, vi accompagnerà in un viaggio tra realtà e fantasia. visitsweden.it/stoccolma

Barcellona, tra mare e arte

Magico e originale, il Parc Güell nato dal genio di Gaudì lascerà i vostri bambini a bocca aperta, così come tutte le altre sue creazioni disseminate nella città. L’arte non è l’unico aspetto che renderà le vostre vacanze indimenticabili se viaggiate con i più piccoli: anche Barcellona offre tantissime opportunità a chi vuole visitare una città scoprendola attraverso gli occhi dei bambini. A cominciare dal Museo Marittimo, dallo storico Acquario o dal Museo della Cioccolata, luoghi che vi permetteranno di esplorarla in un mix di colori, sapori e profumi. Barcellona con i bambini è perfetta anche per la presenza del mare a pochi passi dal centro: la Barceloneta, che è la spiaggia cittadina, è perfetta per far divertire i bambini dopo una mattinata a spasso tra il Quartiere Gotico e la Rambla, tra artisti di strada e mercati suggestivi. Per non dimenticare il parco divertimenti più antico d’Europa, che si trova sul Tibidabo, da cui si gode una vista perfetta della città: qui tutto è vintage e il gusto retrò delle attrazioni piacerà tantissimo ai bambini di ogni età. www.barcellona.org

 

In breve

PICCOLE ATTENZIONI PER BABY TURISTI

Parigi, Stoccolma, Barcellona, Berlino e Amsterdam sono le 5 città baby friendly più consigliate per l’estate 2018. Perfette per le vacanze con bambini di ogni età tra musei, arte, eventi e piccoli locali pensati apposta per farli divertire (e far rilassare i genitori!).

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Quarto cesareo: quali rischi?
09/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

Affrontare un cesareo, dopo averne effettuati altre tre, espone la donna a numerose eventualità spiacevoli che è bene considerare prima di decidere per una nuova gravidanza.  »

Bimba che sta attraversando i “terribili due anni”
03/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

A due anni il bambino può diventare terribile. E' una fase della crescita sana e naturale che si può affrontare senza soccombere. Basta sapere come è meglio fare.   »

Vaccinazione DTP: è da fare in gravidanza?
02/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

Oggi viene considerato opportuno sottoporre le donne incinte al richiamo vaccinale contro difterite, tetano e pertosse affinché il nascituro possa contare su anticorpi sufficienti a proteggerlo, nei primi mesi di vita, dalle tre malattie.   »

Fai la tua domanda agli specialisti