Fa’ la cosa giusta 2018: al via la fiera degli stili di vita sostenibili

Silvia Finazzi A cura di Silvia Finazzi Pubblicato il 21/03/2018 Aggiornato il 07/08/2018

Dal 23 al 25 marzo, bimbi e famiglie sono invitati a Milano a Fa’ la cosa giusta 2018, un luogo dove imparare il consumo critico. Tante le attività previste anche per i più piccoli e ingresso gratuito per tutti

Fa’ la cosa giusta 2018: al via la fiera degli stili di vita sostenibili

Torna a Milano, per la 15° volta, Fa’ la cosa giusta 2018, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. Per festeggiare questo traguardo importante, quest’anno l’ingresso sarà gratuito per tutti i visitatori. Un appuntamento imperdibile per le famiglie, che avranno tre giorni di tempo, dal 23 al 25 marzo, per godere dei 32mila mq di area espositiva e dell’ampio programma culturale, che prevede incontri, laboratori e dimostrazioni pratiche.

11 sezioni tematiche

La 15° edizione di Fa’ la cosa giusta 2018 prevede 11 sezioni tematiche, dedicate a tanti argomenti diversi, come la moda etica, l’arredamento sostenibile, il veganesimo, il consumo consapevole. Inoltre, a bimbi e famiglie è dedicato uno spazio di educazione e intrattenimento ispirato al tema dell’orto, con tre aree di gioco per i bambini tra i 3 e i 10 anni e tre soste creative dedicate al tempo del prendersi cura, conoscere, manipolare, sperimentare, progettare e seminare. La prima è l’Orto profumato, composto da un laboratorio tattile e olfattivo sulle piante officinali, un orto urbano e una libreria profumata, con tanti libri dedicati al mondo vegetale. Il secondo è la Strada, un vero teatro di strada, che avrà come protagonisti i bambini. Infine, il Murales- collage, che vedrà i bambini diventare degli artisti per creare un orto verticale.

Uno spazio per le scuole

Fra le novità di quest’anno, c’è SFIDE – Scuola, Formazione, Inclusione, Didattica, Educazione – un vero e proprio salone rivolto a tutti i protagonisti della scuola. All’interno si svolgeranno seminari, convegni e attività pratiche su innovazione tecnologica, pratiche inclusive, questioni psicologiche e metodologico-didattiche. Tanti i momenti di aggiornamento e formazione per insegnanti, genitori e dirigenti scolastici. Creata anche un’area espositiva, dedicata ai materiali e ai supporti utili in campo didattico ed educativo.

Tanti laboratori

Nel corso delle tre giornate, sarà possibile partecipare a numerosi laboratori dedicati ai bambini. Per esempio, quello del riuso creativo e di autoproduzione del giocattolo, in cui si darà nuova vita a oggetti di uso comune e a materiali di scarto. Oppure la “sfida degli animali”, un gioco a quiz a squadre sui nostri amici a quattro zampe.

 

 
 
 

Da sapere!

Fa’ la cosa giusta 2018 si svolgerà il 23-24-25 marzo a Fieramilanocity, padiglioni 3 e 4, via Colleoni, Gate 4  con i seguenti orari: 
venerdì 23 marzo 9 – 21, sabato 24 marzo 9 – 22, domenica 25 marzo 10 – 20. Per info: https://falacosagiusta.org

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti