Il caffè dà la carica all’esercizio fisico e… al dimagrimento

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 15/04/2021 Aggiornato il 15/04/2021

Bere un caffè forte prima dell’attività fisica permette di bruciare di più. E ancora meglio se lo si fa al pomeriggio

Il caffè dà la carica all’esercizio fisico e… al dimagrimento

Il caffè dà una sveglia allo sport e anche al proprio dimagrimento. Basta berlo una mezz’ora prima di fare attività fisica e si bruceranno più grassi e quindi si dimagrirà di più.

Il movimento è fondamentale

È ormai un dato certo: fare movimento è la strategia migliore per mantenersi in forma attivando il metabolismo per bruciare calorie, dare una spinta alla circolazione, preservare la forza dei muscoli, l’elasticità delle articolazioni, la vitalità dell’intero organismo. A tutto vantaggio della salute, innanzitutto, visto che muoversi tiene lontane le cosiddette malattie della sedentarietà, dall’obesità ai disturbi cardiovascolari, ma anche della linea. Non serve comunque strafare in palestra: basta darsi un appuntamento quotidiano con il movimento che può essere una passeggiata a passo spedito, una pedalata o una corsa per chi è abituato.

Il doping naturale del caffè

Oggi in tema di sport e dimagrimento arriva un ulteriore consiglio: bere un caffè molto forte prima di fare esercizio fisico aumenta notevolmente la combustione dei grassi. E per di più se si adotta questa strategia al pomeriggio, gli effetti benefici della caffeina, la sostanza attiva presente nel caffè, sono molto più evidenti rispetto al mattino. È quanto emerge da uno studio dell’Università di Granada pubblicato sul Journal of the International Society of Sport Nutrition.

Il caffè deve essere forte

Secondo gli studiosi è necessario però bere 3 milligrammi di caffeina per chilo di peso. Hanno partecipato alla ricerca 15 uomini di un’età media di 32 anni che hanno completato una serie di test basati sullo sforzo fisico. «I risultati del nostro studio hanno rivelato che l’ingestione in una notevole quantità di caffè 30 minuti prima di eseguire un test di esercizio aerobico ha aumentato la massima ossidazione dei grassi durante l’attività sportiva» spiega Francisco José Amaro-Gahete, del Dipartimento di fisiologia dell’ateneo spagnolo.

Meglio al pomeriggio

I ricercatori hanno notato inoltre che esiste una variazione diurna dell’ossidazione dei grassi durante l’esercizio fisico, con valori più alti nel pomeriggio rispetto alla mattina. Questi risultati, secondo gli studiosi, dimostrano anche che la caffeina aumenta l’ossidazione dei grassi durante lo sport mattutino in modo simile a quello osservato, nel pomeriggio, senza l’assunzione di caffè. I ricercatori suggeriscono quindi di consumare una tazza di caffè forte o una quantità equivalente di caffeina sotto forma di energy drink poco prima di un allenamento aerobico moderatamente intenso nel pomeriggio: è questa la soluzione migliore per la massima ossidazione del grasso corporeo, e quindi per il dimagrimento.

 

 

 
 
 

Da sapere

 

LA CAFFEINA MIGLIORA LA RESA SPORTIVA

Occorre non dimenticare però che, come dimostrato da vari studi, una supplementazione con caffeina può essere utile per migliorare le performance sportive, potenziare la forza e la resistenza, aumentare la velocità e l’intensità del movimento.

 

Fonti / Bibliografia

  • Caffeine increases maximal fat oxidation during a graded exercise test: is there a diurnal variation? | Journal of the International Society of Sports Nutrition | Full TextThere is evidence that caffeine increases the maximal fat oxidation rate (MFO) and aerobic capacity, which are known to be lower in the morning than in the afternoon. This paper examines the effect of caffeine intake on the diurnal variation of MFO during a graded exercise test in active men. Using a triple-blind, placebo-controlled, crossover experimental design, 15 active caffeine-naïve men (age: 32 ± 7 years) completed a graded exercise test four times at seven-day intervals. The subjects ingested 3 mg/kg of caffeine or a placebo at 8 am in the morning and 5 pm in the afternoon (each subject completed tests under all four conditions in a random order). A graded cycling test was performed. MFO and maximum oxygen uptake (VO2max) were measured by indirect calorimetry, and the intensity of exercise that elicited MFO (Fatmax) calculated. MFO, Fatmax and VO2max were significantly higher in the afternoon than in the morning (all P <...
  • International society of sports nutrition position stand: caffeine and performance | Journal of the International Society of Sports Nutrition | Full TextPosition Statement: The position of The Society regarding caffeine supplementation and sport performance is summarized by the following seven points: 1.) Caffeine is effective for enhancing sport performance in trained athletes when consumed in low-to-moderate dosages (~3-6 mg/kg) and overall does not result in further enhancement in performance when consumed in higher dosages (≥ 9 mg/kg). 2.) Caffeine exerts a greater ergogenic effect when consumed in an anhydrous state as compared to coffee. 3.) It has been shown that caffeine can enhance vigilance during bouts of extended exhaustive exercise, as well as periods of sustained sleep deprivation. 4.) Caffeine is ergogenic for sustained maximal endurance exercise, and has been shown to be highly effective for time-trial performance. 5.) Caffeine supplementation is beneficial for high-intensity exercise, including team sports such as soccer and rugby, both of which are categorized by intermittent activity within a period of prolonge...

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti