La Festa del gioco torna a Carpi con tante invenzioni ed esperimenti

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 26/09/2017 Aggiornato il 26/09/2017

Dopo il successo dell'anno scorso, il centro storico di Carpi si animerà di nuovo con laboratori e installazioni per grandi e piccoli in occasione della Festa del gioco

La Festa del gioco torna a Carpi con tante invenzioni ed esperimenti

“Giocare imparando e imparare giocando”: è questo il motto che accompagnerà la seconda edizione della Festa del gioco, dal titolo “Macchinisti di Miraggi”, che si svolgerà sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre nel centro storico di Carpi (Modena).

Parola d’ordine: inventare

La Festa del gioco di quest’anno avrà come tema centrale l’invenzione: in particolare, verrà esplorato il rapporto tra l’invenzione e il pensiero tecnico-scientifico seguendo le parole del grande poeta inglese William Blake: “Ciò che è oggi dimostrato fu un tempo solo immaginato”. Ideata e organizzata dal Castello dei Ragazzi di Carpi, l’iniziativa è sostenuta dal Comune di Carpi con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale Regione Emilia-Romagna e con il contributo di Bper e di Conad.

Iniziative per grandi e piccoli

Il programma della Festa del gioco è suddiviso in 5 macroaree. “Make the Future”, dove il pubblico troverà laboratori di chimica, fisica e robotica curati dalla Fondazione Golinelli; la grande Palestra Allenamente di Carlo Carzan e Sonia Scalco; le postazioni Lego di Bricks4Kidz dove si potranno costruire architetture e congegni meccanico-motorizzati, gli esperimenti sul mondo della scienza a cura di Tecnoscienza e tantissime proposte laboratoriali della Scuola dei Ragazzi Inventori. Nell’area “Play the Present” soprattutto i più piccoli potranno divertirsi con morbidi moduli incastrabili, con architetture e navi pirata in cartone e con l’isola dei Lego con decine di kit lego tradizionali. Lo spazio “Architetture poetiche” racchiuderà tre grandi installazioni che caratterizzeranno la Festa del gioco, all’insegna della fantasia e dell’invenzione. La macroarea “La scuola dei ragazzi inventori” porterà in Piazza Martiri e nel Cortile d’Onore decine di laboratori tecnico-scientifici per piccoli e grandi, nei quali si potranno toccare con mano alcuni fenomeni fisici, chimici e meccanici della  quotidianità. Infine “x_la scuola” sarà una sezione dedicata a studenti e docenti con laboratori e conferenze.

 

 

Da sapere!

La Festa del gioco osserverà i seguenti orari: sabato 30 settembre dalle 17 alle 20; domenica 1 ottobre dalle 10 alle 20. per maggiori informazioni contattare Il castello dei ragazzi tel. 059.649961/9983, www.castellodeiragazzi.it, castellodeiragazzi@carpidiem.it

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimba di due anni e mezzo che graffia (e parla poco)
22/08/2019 Gli Specialisti Rispondono

Ogni bambino raggiunge le varie tappe evolutive secondo tempi personalissimi, quindi non tutti i bambini raggiungono i traguardi alla stessa età.  »

Ho usato un coltello sporco: rischio la toxoplasmosi?
19/08/2019 Gli Specialisti Rispondono

Se non si è immune alla toxoplasmosi, durante la gravidanza è sempre meglio non usare lo stesso coltello sia per sbucciare la frutta non lavata sia per affettarla.   »

Fibroma e gravidanza
05/08/2019 Gli Specialisti Rispondono

Ci sono fibromi che per collocazione e dimensione non interferiscono sulla possibilità di iniziare e portare a termine una gravidanza,  »

Fai la tua domanda agli specialisti