Laboratori per bambini: arte e musica fin da piccolissimi!

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 04/03/2014 Aggiornato il 04/03/2014

Avvicinare i piccoli all’arte contemporanea o alla musica? Sì, con i laboratori per bambini più innovativi organizzati da Audiation Institute e Pop for Kids

Laboratori per bambini: arte e musica fin da piccolissimi!

Perché aspettare ad avvicinare i bambini alla musica o all’arte contemporanea? Si può iniziare molto presto e con notevoli soddisfazioni, a patto di scegliere i laboratori per bambini giusti. L’importante è che non annoino e che stimolino con competenza i piccoli a queste due arti, che sono comunque modalità di espressione uniche.

La musica fin dai primi mesi

È sempre più diffuso anche in Italia il metodo Gordon per l’insegnamento della musica ai bebè, fin dai primi mesi di vita, tramite appositi laboratori per bambini. L’idea è che i primi tre anni di vita costituiscono un momento fondamentale per l’apprendimento musicale poiché la capacità potenziale di imparare del bambino è elevatissima. Secondo Gordon apprendere la musica è come imparare la lingua, nel senso che si attivano processi sensoriali e psichici, chiamati, nell’insieme, “Audiation”, che permettono la conoscenza e la comprensione dei suoni organizzati in una musica. E proprio da qui ha preso il nome una nuovissima associazione, l’Audiation Institute, che seguendo il metodo Gordon organizza in tutta Italia concerti, corsi e seminari, oltre che formazione per insegnanti, per far scoprire (e apprendere) la musica fin da piccolissimi. Dal Nord al Sud grazie ad Audiation Institute vi sono corsi che vanno da zero mesi fino ai sei anni e anche oltre, quando si inizia a studiare uno strumento. E con apposite lezioni anche per adulti, perché, se da piccolissimi è tutto più facile, si può sempre imparare a capire e amare la musica, anche da grandi.

L’arte contemporanea pop con l’artista

Pop for Kids non è il solito corso di disegno o incontro didattico, ma un modo innovativo per avvicinare i bambini all’arte contemporanea in maniera diretta. In pieno stile Pop. Questi laboratori per bambini, previsti da 5 a 12 anni, prevedono la presenza dell’artista in persona che, con le proprie opere, condividerà con i piccoli “soci” colori, tele e tanta passione per la creazione e le idee che la muovono. I bambini potranno quindi riprodurre una propria visione personale dell’opera dell’artista, un’opera sull’opera, un elaborato creato con diversi materiali che potranno portare con sé, attestato e firmato dall’artista, come ricordo e inizio dell’esperienza nel mondo dell’arte. Pop for Kids si tiene in genere a Bologna, ma dal 6 al 9 marzo arriva a Milano in occasione di Affordable Art Fair Milano 2014, fiera d’arte contemporanea.

In breve

PER INFORMAZIONI

– Consultando il sito dell’associazione Audiation Institute si potranno trovare sia gli eventi, come i concerti per bimbi da 0 mesi, fino ai corsi tenuti dai vari insegnanti riconosciuti: www.audiationinstitute.org.
– Per informazioni su laboratori e artisti: www.spaziosangiorgio.it/pop-for-kids. Per prenotare gli incontri di Milano: affordableartfair.com/milano/in-fiera/bambini/

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Vertigini a 13 anni: cosa può essere?
10/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Le vertigini potrebbero essere espressione di un problema che riguarda l'orecchio interno: solo la visita otoneurologica può escluderlo o confermarlo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti