Musei del Cibo di Parma aperti per le famiglie nel week end

Silvia Finazzi
A cura di Silvia Finazzi
Pubblicato il 11/10/2019 Aggiornato il 11/10/2019

Il 12 e il 13 ottobre, per la Giornata mondiale dell’alimentazione FAO, ai Musei del Cibo della provincia di Parma tanti eventi gratuiti per le famiglie

Musei del Cibo di Parma aperti per le famiglie nel week end

Il 16 ottobre si celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione FAO e per l’occasione sabato 12 e domenica 13 ottobre i Musei del Cibo della provincia di Parma offriranno non solo l’ingresso gratuito, ma anche tanti eventi e giochi pensati per la famiglia. Fra l’altro, quest’anno la celebrazione coincide con F@Mu, la Giornata delle Famiglie al Museo, e così il calendario è ancora più ricco di iniziative.

Alla scoperta del formaggio e del prosciutto

Il primo appuntamento è per sabato 12 al Gastronomy Hub di Parma, alle 11.30. I bambini e i ragazzi dai 5 agli 11 anni avranno la possibilità di partecipare a un laboratorio in cui, attraverso esperimenti divertenti e attività coinvolgenti,  potranno sapere come, da chi e dove viene prodotto uno dei formaggi  più famosi d’Italia, il Parmigiano Reggiano. L’attività viene riproposta anche al pomeriggio, alle 16.30, ma con protagonista il Crudo di Parma. Infatti, non dobbiamo dimenticare che l’educazione alimentare passa anche attraverso la storia e le caratteristiche di ogni alimento e la consapevolezza di ciò che mangiamo, il gioco e la scoperta.

Una domenica da investigatori

Domenica, invece, genitori e figli (dai 6 ai 12 anni) potranno andare alla scoperta del Museo del Parmigiano Reggiano a Soragna come dei veri e propri investigatori. Armati di carta e matita, grandi e piccini, infatti, dovranno raccogliere gli indizi e i segreti disseminati all’interno della struttura per scoprire quanto è rossa una mucca rossa reggiana, che cosa è lo spino, dove si trova “l’isola del tesoro”, e tante altre cose. Oppure potranno visitare Musei della Pasta e del Pomodoro a Corte di Giarola, Collecchio, e scoprire tutto su questi due ingredienti così amati in Italia, la pasta e il pomodoro.

La caccia all’uva

Alle 15.30 al museo d’Arte Olearia a San Secondo Parmense, bambini e ragazzi sono invitati al divertente laboratorio di degustazione dell’olio, nel corso del quale, grazie ai suggerimenti di un esperto assaggiatore, scopriranno le diverse tipologie di olio. In alternativa, potranno partecipare alla Caccia agli acini, una Caccia al tesoro all’interno delle antiche cantine e dell’antica ghiacciaia della Rocca Sanvitale di Sala Baganza.

 

 

Da sapere!

Per maggiori su altre iniziative e info visitare il sito www.museidelcibo.it

 

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Prevenire tosse e raffreddore si può?
21/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Nei primi anni di vita le infezioni respiratorie, come tosse e raffreddore, sono lo scotto da pagare alla socializzazione.   »

Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Fai la tua domanda agli specialisti