Un week end per migliorare il rapporto tra genitori e figli

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/09/2013 Aggiornato il 02/09/2013

Dal 27 al 29 settembre un campus a contatto con la natura dedicato ai genitori e figli per imparare a conoscersi meglio grazie agli esperti e a esperienze di “sopravvivenza”

Un week end per migliorare il rapporto tra genitori e figli

Si chiama “Crescere insieme Week end genitori e figli” il campus di formazione che avrà luogo dal 27 al 29 settembre al Green Energy Camp di Palazzuolo sul Senio (Fi), villaggio immerso nei boschi dell’Appennino Tosco-Romagnolo appositamente costruito a partire dal 1989 per la realizzazione di percorsi educativi in ambiente naturale per bambini, ragazzi, famiglie e adulti.

Riflessioni ed esperienze

In questi tre giorni, i genitori e i figli potranno vivere full immersion nella natura per riscoprire il piacere e i valori dell’essere insieme. Ragazzi e adulti parteciperanno a esperienze di gruppo, individuali e con i coetanei, sulle quali poi si confronteranno per elaborarle e approfondirle. Si rifletterà su essere nel gruppo, il fare bene, le aspettative del genitore…

Prove di sopravvivenza

Il Green Energy Camp è costituito da case/capanne costruite con materiali naturali lavorati “a mano” e qui si potranno fare esperienze di “sopravvivenza” uniche a contatto diretto con la natura, che insegnano al tempo stesso a lavorare in gruppo e a “cavarsela da soli”. 

In breve

PER INFORMAZIONI

Il “week end genitori e figli” costa 160 euro per gli adulti e 100 euro per i ragazzi. Le iscrizioni sono accettate fino al 6 settembre.
Green Energy Camp, tel. 055.8046430, info@gecam.com
www.gecamp.com
 

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fimosi del prepuzio in bimbo di sei anni: che fare?

15/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Se la pelle che ricopre il glande è serrata, è opportuno che il bambino impari, dopo il bagno o la doccia, a tirarla dolcemente all'indietro, fermandosi quando avverte dolore. La manovra, se effettuata regolarmente con mano leggera, può servire.   »

Streptococco B: quale cura?

01/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Lo streptococco B individuato in vagina non va curato in modo specifico. Solo al momento del parto rende opportuna la profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti