Vacanze: che stress!

Laura de Laurentiis A cura di Laura de Laurentiis Pubblicato il 17/08/2018 Aggiornato il 17/08/2018

Spesso una vacanza è rovinata dalle aspettative eccessive. Ma inseguire la vacanza perfetta genera stress. Ecco come godere al meglio delle tanto sospirate ferie

Vacanze: che stress!

I genitori italiani si affannano affinché i figli non abbiano vacanze deludenti. Risultato anche quello che dovrebbe essere il momento più rilassante dell’anno si trasforma in un’occasione di stress. È quanto emerge da una ricerca commissionata da Groupon, società che propone prodotti scontati di ogni genere ai consumatori iscritti nel suo sito: i genitori hanno un rapporto problematico con le vacanze dei figli. In particolare, il 73% teme che l’estate sia per i ragazzini deludente o comunque non all’altezza delle loro aspettative. Contribuiscono a mandare in ansia i genitori  le immagini delle ferie perfette che vengono postate a getto continuo sui social media.  Risultato: mentre quelle degli altri sono perfette, la loro vacanza diventa uno stress!

La vacanza del vicino…

L’indagine ha preso in considerazione 1.500 genitori italiani con figli di età compresa tra i 5 e i 16 anni. Di questi, circa la metà ha dichiarato di sentirsi in colpa per il fatto di trascorrere poco tempo con i figli e addirittura il 43% ha dichiarato di essersi finto ammalato durante l’anno per assentarsi dal lavoro e stare un po’ di più con i propri bambini. Ed è in questi stati d’animo, figli di  rimorsi e rimpianti, che affonda le radici il desiderio, di fatto esagerato, di assicurare ai figli un’estate perfetta. Il timore di non riuscire nell’intento è alimentato dai social dove vengono pubblicate foto di famiglie al culmine della felicità, circondate da paesaggi di bellezza mozzafiato, da cui si evince chiaro il messaggio: siamo in un posto meraviglioso, ci divertiamo tantissimo, i ragazzi non potrebbero chiedere di meglio. Che poi sia proprio tutto così vero poco importa: il dubbio che lo sia manda in crisi, suggerisce che i figli degli altri siano più fortunati, almeno in tema di vacanze, di quanto non lo siano i propri.  Eppure tutti, ma proprio tutti sanno che nelle piattaforme social si pubblicano solo le foto meglio riuscite, non necessariamente rappresentative del quotidiano.  

Regali per tacitare la coscienza

I sensi di colpa – si sa – sono i peggiori consiglieri. Per alleviarli 7 genitori su 10 ricorrono ai regali compensatori: per lo più si tratta di mamme che, non è un mistero, nel provare rimorsi nei confronti dei figli raggiungono l’eccellenza. D’estate mediamente i genitori italiani spendono 187 euro a settimana per ciascun figlio, meno però degli inglesi e dei francesi, che arrivano a 212, e dei tedeschi che raggiungono i 220, ma più degli spagnoli, assestati intorno ai 150 euro. Le spese riguardano il cibo più amato dai ragazzini, pizze, hamburger, dolci e gelati,  gite ai parchi tematici() e tecnologia (per esempio, videogame).  

 

 
 
 

Da sapere!

A fare bella l’estate dei bambini e degli adolescenti è soprattutto la possibilità di stare tanto tempo con gli amici all’aria aperta.

 

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbi sul risultato dell’isterosalpingografia

28/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Quello che conta più di tutto è che l'isterosalpingografia appuri la pervietà delle tube.   »

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti