Vacanze: sconti per i bambini in hotel e su treni e aerei

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 26/07/2019 Aggiornato il 29/07/2019

La voglia di partire è tanta, ma a prima vista i costi per le vacanze sembrano esagerati. Eppure, risparmiare è possibile. Ecco come

Vacanze: sconti per i bambini in hotel e su treni e aerei

Per risparmiare sulle vacanze basta fare attenzione agli sconti previsti per i bambini: che si tratti dell’hotel dove soggiornare, del treno o dell’aereo utilizzati come mezzi di trasporto per raggiungere la località di villeggiatura, gli sconti per i bambini sono sempre previsti. Ecco qualche informazione utile per capire meglio come funziona in Italia.

Se si “vola”

Se si decide di spostarsi per le vacanze in aereo, i bambini, ai fini dell’assegnazione della tariffa, vengono divisi in due categorie: infant (da 0 a 2 anni) e child (da 2 a 11 anni). Solitamente, i più piccoli (infant) non pagano il biglietto aereo o, al massimo, solo il 10% dello stesso, ma non hanno diritto all’assegnazione di un posto a sedere per il viaggio. I più grandicelli (child), invece, possono pagare il biglietto come gli adulti o usufruire di una riduzione del 33%, come succede frequentemente nelle compagnie low cost, oppure avere il biglietto con sconti per i bambini fino al 50% (compagnie di linea).

Se si viaggia su rotaia

In Italia, il treno è il mezzo di trasporto ideale per le vacanze con i bambini, anche grazie agli sconti per i bambini previsti. Infatti, il biglietto del treno per quelli di età inferiore ai 4 anni è gratis, mentre gli altri – fino al compimento dei 15 anni – hanno spesso diritto a sconti che vanno dal 30% al 50% (su molti treni regionali).

Una volta a destinazione

È difficile tracciare un quadro della situazione valido per tutte le strutture ricettive. Ogni hotel, bed & breakfast o residence applica tariffe, sconti e agevolazioni diversi. Numerosi alberghi offrono pacchetti pensati su misura per le vacanze con i bambini, alcuni prevedono anche l’opzione “bimbi gratis”. Solitamente, però, i piccoli che non hanno ancora compiuto i 3 o 4 anni di età hanno sempre il soggiorno gratuito, mentre per i più grandicelli (fino ai 14 anni) sono previsti prezzi ridotti (dal 30% all’80%).

 

 
 
 

In breve

MEGLIO SCEGLIERE UNA META ADEGUATA

Per godersi al meglio le vacanze in famiglia con i bambini, soprattutto quando sono piccoli, e per usufruire degli sconti più vantaggiosi, è meglio scegliere una meta a misura di famiglia, dotata di infrastrutture adeguate.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti