Le attività da fare in estate in città con i bambini

Francesca Scarabelli A cura di Francesca Scarabelli Pubblicato il 11/08/2023 Aggiornato il 26/06/2024

Chi ha detto che le vacanze in città sono noiose? Scopriamo insieme tante attività da fare in città con i bambini durante l'estate: avrete solo l'imbarazzo della scelta!

Le attività da fare in estate in città con i bambini

Trascorrere l’estate, o parte di essa, in città può destare qualche preoccupazione nei genitori: il caldo, gli amichetti in vacanza e la città quasi deserta possono far temere un’estate noiosa per i nostri bambini. In realtà le occasioni di svago e divertimento non mancano: vi sono davvero tante attività per bambini in estate da fare in città!

Cosa fare con i bambini in città d’estate?

Le idee da proporre ai bambini che dovranno rimanere in città durante il periodo estivo non mancano di sicuro: basterà avere voglia di organizzarsi e informarsi bene su eventuali periodi e orari di apertura!

Un pomeriggio in piscina

Caldo, sole e piscina: sono gli ingredienti giusti per un pomeriggio o un’intera giornata di divertimento, anche in città. Non è infatti difficile trovare una piscina nella propria zona, spesso attrezzata con vasche all’aperto e scivoli. Dovrete però scegliere in base all’età e alla confidenza con l’acqua dei vostri bambini: se sono molto piccoli assicuratevi che ci siano vasche adatte a loro, quindi piccole e con acqua non profonda o troppo fredda. I più grandi potranno invece scatenarsi in vasche più grandi oppure su scivoli e giochi d’acqua ricordando di controllarli seguendo le regole per la sicurezza in piscina, nonostante tutte le strutture siano controllate da bagnini e personale addetto alla balneazione. E non dimenticate tutto ciò che può servire: asciugamani, un costume di ricambio, cuffia e occhialini, la merenda e ovviamente la crema solare.

Le attività da fare in estate in città con i bambini

Foto di Juan Salamanca da Pexels

Tanti giochi con l’acqua al parco

Durante l’estate in città il nemico più temuto è il caldo. Possiamo tenerlo a bada organizzando un pomeriggio di giochi con l’acqua nel giardino di casa o al parco, facendo attenzione a non infastidire nessuno. Cominciamo con i classici gavettoni e con le pistole ad acqua: i bambini potranno così divertirsi e rinfrescarsi! Cosa ne dite, poi, di organizzare un mini autolavaggio, in cui i bimbi possano darsi da fare lavando le loro biciclette, senza fare troppa attenzione a non bagnarsi?

Attività per bambini in estate: un pic nic al parco

Anche in città si può trascorrere del tempo all’aria aperta e vivere tante avventure. Cosa ne dite di un pic nic al parco, magari scegliendo una delle giornate meno afose e optando sempre per un luogo ben ombreggiato? Si può andare a fare la spesa e poi preparare panini e spuntini tutti insieme, senza dimenticare una tovaglia da stendere sull’erba, bicchieri, uno zainetto termico pieno di acqua, bevande rinfrescanti e frutta fresca. Portate anche qualche gioco da fare insieme quando saranno stanchi di giocare al parco e vorranno stare un po’ tranquilli all’ombra.

Le attività da fare in estate in città con i bambini

Foto di olia danilevich da Pexels

Organizzare una caccia al tesoro

La casa, il giardino oppure l’intero quartiere possono essere il terreno di gioco ideale per organizzare una bella caccia al tesoro. Spremetevi le meningi per creare tanti indovinelli divertenti e adatti all’età dei vostri bambini, permettendogli così di passare da un indizio all’altro fino a trovare il tanto sospirato tesoro. Sarà un’attività da fare con i bambini in città che ricorderanno a lungo!

Visitare un museo

Visitare i musei della propria città nel periodo estivo, senza code o grandi folle, ha tanti vantaggi. Ci sono moltissimi musei che hanno percorsi e laboratori pensati appositamente per interessare e appassionare i più giovani: sarà un bellissimo modo per passare qualche giornata estiva in città, scoprendo magari qualche nuova passione da approfondire durante l’anno. Se proprio i musei sembrano non attirare i vostri bambini potete puntare su acquari, spettacoli teatrali oppure laboratori e mini corsi che possano permetterci di trascorrere una giornata diversa dal solito.

Le attività da fare in estate in città con i bambini

Foto di Tanya Gorelova da Pexels

Vedere la propria città con gli occhi di un turista

Durante l’anno in genere non si ha il tempo di soffermarsi a visitare i luoghi più interessanti della propria città. Perché non approfittare della stagione estiva per fare i turisti nella propria città? Potrebbe essere una delle attività per bambini in estate più divertenti! Munitevi di guida turistica e macchina fotografica e partite alla scoperta della vostra città: al ritorno i bambini potranno anche scrivere le proprie impressioni, corredandole con disegni, fotografie e piccoli ricordi dei luoghi visitati.

Scoprire un nuovo ristorante

Fate una panoramica dell’offerta della vostra città e scegliete insieme ai bambini un ristorante in cui non siete mai stati e in cui vi piacerebbe mangiare. Si tratta di un ristorante etnico? Sarà un’ottima occasione per scoprire sapori nuovi e venire a contatto con una cultura diversa, soprattutto se il pranzo o la cena saranno preceduti da una piccola ricerca di informazioni sul luogo di origine dei piatti che assaggerete.

Attività per bambini in estate: provare un nuovo sport

I vostri bambini sono attirati da qualche sport in particolare ma non hanno mai avuto modo di provarlo? Le vacanze estive in città possono essere l’occasione giusta. Prenotate una lezione di prova e state a vedere se la curiosità si trasforma in una passione!

Attività per bambini in estate

Foto di cottonbro studio da Pexels

Incentivare la passione per la lettura

L’estate è senza dubbio la stagione dei giochi all’aria aperta, ma a volte fa davvero troppo caldo per stare fuori, soprattutto in città. Possiamo approfittare di queste pause per invogliare i bambini alla lettura, scegliendo con loro alcuni libri che li possano interessare e magari leggendoli insieme. Se i bambini sono abbastanza grandi potranno proseguire da soli nella lettura, altrimenti sarà compito dei genitori farli appassionare alla storia sfoggiando qualche dote di recitazione.

Una notte sotto le stelle

Se avete un giardino o un terrazzo potete organizzare una notte in campeggio sotto le stelle. Potete procurarvi tende, sacchi a pelo e lanterne, poi organizzare une cena all’aria aperta seguita da una serata in cui a turno racconterete storie divertenti oppure spaventose. Con un buon manuale o una app dedicata potrete anche imparare a riconoscere qualche costellazione, raccontando una delle leggende che in genere le circondano. Per i bambini sarà un’esperienza indimenticabile e non vedranno l’ora di trascorrere un’altra estate in città!

In copertina foto di Anete Lusina da Pexels

In breve

Vacanze in città in vista? Scopriamo tante attività da fare in estate con i bambini: si va dai pic nic ad una giornata al museo, passando per tanti giochi all’aria aperta. Avrete solo l’imbarazzo della scelta!

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba che dopo l’addio al pannolino si rifiuta di fare la cacca: che fare?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un piccolo rituale da osservare all'occorrenza, qualche accorgimento per rendere il momento confortevole, uniti a tanta pazienza e a un atteggiamento sereno a poco a poco riescono a indurre il bambino a utilizzare il vasino e, più avanti, la tazza del wc.  »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Non mangiare frutta e verdura durante la gravidanza può essere pericoloso?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se si teme una carenza di vitamina C perché con l'inizio della gravidanza è nata un'avversione verso la frutta e la verdura, si può correre ai ripari assumendo quotidianamente, per esempio, spremute di agrumi o kiwi, che ne sono ricchissimi.   »

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti