Vacanze in montagna con i bambini: 5 mete bellissime

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/06/2024 Aggiornato il 25/06/2024

Percorsi naturalistici, parchi giochi, panorami suggestivi e molto altro ancora: scopriamo 5 mete bellissime dove passare le vacanze estive in montagna con i bambini.

Vacanze in montagna con i bambini: 5 mete bellissime

Tra panorami mozzafiato, aria fresca e pulita e coinvolgenti attività all’aperto, le vacanze in montagna con i bambini sono un’ottima alternativa al mare per il periodo estivo. Andalo, Ortisei, Passo Tonale, San Vito di Cadore e Bellamonte sono tutte mete montane ideali per vacanze estive in montagna a prova di bambino e per qualche giorno di relax da trascorrere in famiglia. 

Andalo, Trentino Alto Adige

Photo courtesy of andalodolomiti

Photo courtesy of andalodolomiti

Immersa nella bellezza delle Dolomiti del Brenta, Andalo è il paradiso per le famiglie che amano la montagna e la scelgono per le loro vacanze con i bambini. Con l’arrivo dell’estate, questa località – non ancora inflazionata e generalmente tranquilla nel periodo caldo – offre un’infinità di attività e servizi pensati per intrattenere e far divertire i bambini di tutte le età, garantendo al contempo un soggiorno rilassante e spensierato anche al resto della famiglia.

Andalo è la meta ideale per chi ama fare movimento, anche in vacanza, tra escursioni a piedi, in mountain bike o a cavallo. Chiunque può esplorare e scoprire le meraviglie naturali delle Dolomiti, camminando lungo sentieri sicuri – alcuni dei quali percorribili anche con il passeggino – interamente immersi nel verde e avvolti dal cielo azzurro.

È d’obbligo una gita al Lago Molveno, dove è possibile noleggiare una barca per godere appieno del suggestivo paesaggio lacustre. In questa zona si riesce facilmente a familiarizzare con la fauna locale: i bimbi potranno avvicinarsi agli animali da allevamento nelle fattorie didattiche, oltre che ad animali più selvatici nel Parco Faunistico di Spormaggiore e in quello di Castel Belfort

Sul territorio, inoltre, sono presenti molti parchi avventura, dove cimentarsi in percorsi sugli alberi e svariate attività sportive, ed è possibile partecipare a emozionanti tour in Trenino per scoprire l’Altopiano della Paganella

Ortisei, Trentino Alto Adige

Photo courtesy of Visit Ortisei

Photo courtesy of Visit Ortisei

Nonostante sia conosciuta soprattutto per i suoi impianti sciistici, da alcuni anni il turismo estivo in Val Gardena si è molto sviluppato e sono tante le famiglie che scelgono Ortisei come meta per le loro vacanze in montagna. I sentieri da trekking, i rifugi e le nuove strade disponibili per i giri in mountain bike sono l’ideale per le famiglie che desiderano esplorare la bellezza dei boschi e ritemprarsi dalla fatica con una piacevole sosta-pranzo ad alta quota.

Tra le passeggiate più belle vi segnaliamo ad esempio quella della Vallunga, un sentiero che porta all’interno di un vero e proprio pascolo in cui i più piccoli avranno modo di vedere da vicino le mucche e fare con loro amicizia senza alcun timore. Le famiglie potranno anche svagarsi nei parchi avventura della zona. Tra i più famosi si distinguono Sentiero Avventura PanaRaida, un parco a misura di bambino tra camminate e ben 10 aree gioco, e Parco Avventura Col de Flam, un parco immerso nei boschi dove sperimentare la fly-line se si vuole provare il brivido di una scarica di adrenalina.

Alle famiglie con bambini che desiderano godersi in questa zona una vacanza nel più completo relax, consigliamo di prendere in considerazione un soggiorno al Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel, un “concentrato” di benessere e tranquillità immerso nella straordinaria bellezza delle Dolomiti.

Passo Tonale, Trentino Alto Adige

Photo courtesy of Pontedilegno-Tonale

Photo courtesy of Pontedilegno-Tonale

Questa zona della vallata è la meta perfetta per le famiglie amanti delle attività outdoor alla ricerca di un luogo sicuro dove i bimbi possano muoversi liberamente senza correre rischi. Passo Tonale, con la sua rete di sentieri ben segnalati e adatti a tutti, da percorrere a piedi o in mountain bike, è la meta da preferire per una vacanza in montagna rilassante ma al tempo stesso stimolante da trascorrere con i propri cari.

Tra le mete da segnare sulla cartina consigliamo il Villaggio delle Marmotte e la cima del Monte Piana e del Ghiacciaio Presena, raggiungibili in funivia. Immancabile la visita al Tonale, che custodisce un’inaspettata “spiaggia” – detta Tonale Beach – da cui poter ammirare le acque cristalline delle conche scavate dal Torrente Vermigliana.  Attenzione: la spiaggia non è accessibile con il passeggino, per cui consigliamo questa meta solo se i bambini sono già abbastanza grandi e abituati a percorrere itinerari non troppo impegnativi. Sono ugualmente suggestivi, inoltre, i percorsi all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio.

Per le famiglie che amano il brivido suggeriamo il rafting sul fiume Noce e l’arrampicata sulla parete del Brenta. Nella zona sono presenti svariati bacini d’acqua, come il Lago di Santa Giustina e il Lago Rotondo, dove i bambini possono fare il bagno e divertirsi con i pedalò.

San Vito di Cadore, Veneto

Photo courtesy of Ufficio turistico Cadore Dolomiti

Photo courtesy of Ufficio turistico Cadore Dolomiti

San Vito di Cadore, incantevole borgo situato nel cuore delle Dolomiti bellunesi, è un’altra meta montana a misura di bambino. In questa località i più piccoli possono divertirsi nelle aree giochi del parco comunale e nell’Happy Park, un’area di verde molto estesa con campi sportivi, aree specifiche per giocare, aree ristoro e terrazze per prendere il sole.

Se si desidera visitare luoghi di natura “selvaggia” e incontaminata, nella zona sono presenti dei laghi molto belli tra cui il Lago di Mosigo, raggiungibile dal centro di San Vito percorrendo la strada pedonale. Questo paradiso naturale è caratterizzato dalla presenza di aree gioco realizzate completamente in legno, aree famiglia attrezzate per picnic e barbecue e una piccola funicolare.

Per i bimbi che amano gli animali segnaliamo, invece, il Parco Naturale di Park Des Dolomites, un ambiente dedicato alla salvaguardia della fauna e della flora locale. Questo parco ospita un’intera famiglia di daini e un’area dedicata alla Falconeria, dove soggiornano il gufo reale, la civetta, il falco di Harris e molti altri predatori alati. 

Bellamonte, Trentino Alto Adige

Photo courtesy of Val di Fiemme

Photo courtesy of Val di Fiemme

Tra le numerose località alpine adatte ai bambini, Bellamonte, in Val di Fiemme, è la scelta ideale per una vacanza tranquilla all’insegna del divertimento e della spensieratezza. Immersa in un ambiente naturale incontaminato, offre ampi spazi verdi, sentieri pianeggianti percorribili anche dai più piccoli e parchi giochi dove i bambini possono scatenarsi in tutta sicurezza.

Per rilassarsi si può iniziare da una tappa a Giro d’Ali, un’area naturale attrezzata per picnic, con lettini prendisole formato famiglia e percorsi acquatici benefici per la circolazione, ideali per i componenti della famiglia che desiderano un relax completo. Per i più piccoli sono disponibili le aree gioco interattive del Ruscello Animato. Bellamonte propone una grande varietà di sentieri adatti a tutti i livelli, oltre a numerose attività come trekking, mountain bike e nordic walking, gite in pedalò sul Lago di Lavarone e, per gli appassionati di storia, visite ai fortini risalenti alla Prima guerra mondiale.

A prescindere dalla meta, vi ricordiamo che quando ci si concede una vacanza in montagna, immersi nella natura, è importantissimo proteggere adeguatamente i bambini dal sole e, nondimeno, dagli insetti per scongiurare la tanto temuta puntura di zecca, i morsi dei ragni e le punture di api e vespe.

Foto di copertina di Josh Willink via Pexels.com

In breve

Le montagne italiane offrono una varietà infinita di paesaggi e attività per una vacanza indimenticabile con i bambini. Tra le mete turistiche alpine più attrezzate, segnaliamo 5 località del Trentino Alto Adige e del Veneto particolarmente adatte alle esigenze di tutta la famiglia.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba che dopo l’addio al pannolino si rifiuta di fare la cacca: che fare?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un piccolo rituale da osservare all'occorrenza, qualche accorgimento per rendere il momento confortevole, uniti a tanta pazienza e a un atteggiamento sereno a poco a poco riescono a indurre il bambino a utilizzare il vasino e, più avanti, la tazza del wc.  »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Non mangiare frutta e verdura durante la gravidanza può essere pericoloso?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se si teme una carenza di vitamina C perché con l'inizio della gravidanza è nata un'avversione verso la frutta e la verdura, si può correre ai ripari assumendo quotidianamente, per esempio, spremute di agrumi o kiwi, che ne sono ricchissimi.   »

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti