Cani: più attenzioni quando c’è un neonato

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 07/11/2013 Aggiornato il 07/11/2013

L’Associazione veterinari chiede delle linee guida che aiutino le famiglie con gestanti e neonati a prevenire le aggressioni da parte dei cani

Cani: più attenzioni quando c’è un neonato

Sono i migliori amici dell’uomo. Talvolta, però, i cani possono trasformarsi in pericoli, soprattutto con l’arrivo di neonati in casa. Ecco perché l’Associazione nazionale medici veterinari italiani (Anmvi) ha invitato il ministro della Salute a valutare la predisposizione di linee guida che aiutino le famiglie nella gestione dei cani.

Sono animali affettuosi

I cani sono animali affettuosi e affidabili, molto attaccati al loro padrone. Rappresentano sicuramente una risorsa preziosa per la famiglia, anche e soprattutto per i bambini. Infatti, vivere con un cucciolo ha ripercussioni positive sulla loro crescita e comporta tanti vantaggi, sia dal punto di vista psicologico sia da quello fisico. Non è un caso che proprio i cani siano fra gli animali più usati nella pet therapy, insieme ai cavalli e nella cura dei bambini autistici.

A volte possono nascere dei problemi

Occorre considerare, però, che talvolta i cani hanno reazioni imprevedibili, soprattutto quando si sentono in pericolo o non riescono a interpretare i gesti di chi li avvicina, come può succedere con i più piccoli. Non solo. L’arrivo di un bebè rappresenta uno sconvolgimento anche per loro, non solo per i genitori. Infatti, l’ingresso di neonati in casa modifica inevitabilmente le dinamiche e le relazioni fra i padroni e i loro animali.

Come prevenire i rischi

I veterinari italiani invitano a non sottovalutare questo aspetto. Infatti, sono sufficienti pochi accorgimenti per avviare una relazione sicura con il cane, così da tutelare anche il bebè. Secondo loro è necessario stilare delle linee guida per le famiglie con gestanti e con neonati, affinché già nei corsi pre-parto e fin dalle dimissioni dall’ospedale alle famiglie vengano fornite indicazioni fondamentali per la prevenzione delle aggressioni dei cani.

 

In breve

MAI DA SOLI

Non lasciare mai i neonati da soli con i cani, neanche per pochi secondi. Gli animali non devono entrare nella cameretta dei bambini né giocare con i loro giochi.  

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Quarto cesareo: ci saranno problemi?

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo è sempre un intervento difficile per i medici, perché è possibile che i precedenti abbiano lasciato aderenze tra i tessuti uterini e gli organi circostanti, ma questo non significa che non possa andare comunque tutto per il meglio.  »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti