Ecco i nomi dei vincitori del nostro concorso!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 06/06/2013 Aggiornato il 06/06/2013

Scopri se sei tra i vincitori del nostro concorso, per il periodo dal 15 aprile 2013 al 14 maggio 2013

Questi sono i 30 vincitori dei premi giornalieri (marsupio B-Carrier Barbapapà di Foppapedretti)

Gennaro Pannullo

Vanessa Vento

Lara Palazzi

Francesca Verticchio

Margaret Curcio

Cristina Vannini

Arianna Lovati

Lucrezia Capparella

Marzia Paccagnella

Mariarita Mestoli

Antonio Chiavetta

Lidia De Padua

Antonino Alampi

Bliss Shirlay

Serena Romeo

Serena Barbarino

Sara Colaiacolo

Mariano Ranzi

Alessia Piccardo

Linda Davolio Marani

Marco Callerio

Daniela Gatta

Ida Carbonari

Gabriella Agostino

Maria Grazia Tramontana

Ines Paladini

Emanuela Zanghi

Maria Cecconi

Katry Mohamed Shahin

Serena Cairo

Questo è il vincitore del premio finale (seggiolino auto Dinamyk 9-36 di Foppapedretti)

Rosa Leccese

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che si sveglia piangendo: cosa può essere?

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

A fronte di un improvviso cambiamento nei ritmi del sonno è opportuno prima di tutto escludere la presenza di un disturbo fisico.   »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti