Matrimonio: ecco come risparmiare

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/09/2015 Aggiornato il 02/09/2015

Per organizzare un matrimonio non occorre necessariamente spendere una fortuna. Adottando alcuni semplici accorgimenti, si possono avere nozze low cost

Matrimonio: ecco come risparmiare

Moltissime bambine sognano un matrimonio da principessa. Ma una volta cresciute devono fare i conti con la realtà e il budget limitato. Senza contare che, con il passare degli anni, i gusti possono cambiare. In tutti i casi, organizzare nozze che rendano felici gli sposi, risultino divertenti ed eleganti e non costino una fortuna è possibile. Basta seguire alcune strategie. Ecco le principali.

Organizzazione innanzitutto

In primo luogo occorre essere organizzati e precisi. Per evitare che la situazione sfugga di mano, è importante stabilire la cifra massima che si può investire per il matrimonio e tenerla sempre bene a mente. Quindi, chiedere dei preventivi per ogni voce di spesa, dagli abiti al catering, così da capire quali sono le proposte che si possono prendere seriamente in considerazione e quali quelle inaccessibili.

Attenzione alla data

Quando si fissa la data del matrimonio, considerare anche la variabile “costo”. Occorre sapere, infatti, che nei periodi meno gettonati, alcune location offrono sconti considerevoli. Provare, dunque, a chiedere se per esempio sposandosi un lunedì di marzo si può ottenere un prezzo più ragionevole.

Un po’ di furbizia aiuta

Meglio, poi, evitare il più possibile la parola nozze, che fa lievitare magicamente i prezzi. Un esempio? Non dire all’estetista che si vuole fare la prova make-up per il lieto evento, ma semplicemente che si vuole provare un trucco per un’occasione speciale. Così i prezzi saranno inferiori. E se il lavoro risulta ben fatto, replicare il giorno del sì.

Abiti a prezzi scontati

Anche l’abito può essere low cost. Basta scegliere un modello della vecchia collezione oppure partecipare alle svendite speciali che molti atelier organizzano in alcuni periodi dell’anno. Anche gli outlet e gli spacci sono una buona opzione, anche se spesso non offrono assistenza per le modifiche, per cui poi è necessario rivolgersi a una sarta.

Fiori condivisi

I fiori rappresentano indubbiamente un tocco in più. Per ottenere un buon effetto non serve, però, strafare. L’ideale è puntare su composizioni semplici e con fiori di stagione, che costano di meno. Si può anche provare a chiedere al fiorista se ha altri clienti che si sposano in quella giornata: in questo caso si potrebbe concordare di usare gli stessi fiori e di dividere la spesa.

Inviti via email

Per risparmiare sulle partecipazioni, si possono sfruttare le nuove tecnologie. Perché non scegliere un invito via email o sms invece del classico biglietto cartaceo? Chi non vuole osare tanto, può fare tutto da sé, evitando i costi della tipografia.

Bomboniere alternative

Una voce su cui si può tagliare senza sensi di colpa? Quella delle bomboniere. Spesso, infatti, finiscono in un angolo dimenticato della casa degli invitati e rappresentano più un peso che un piacere. Invece di investire in oggetti inutili perché non regalare una bottiglia di vino che non costi oltre i 6-7 euro?

 

 

 
 
 

In breve

 INVITATI: POCHI MA BUONI

Per riuscire a organizzare un matrimonio low cost bisogna selezionare il più possibile il numero degli invitati. Meglio includere nella lista solo le persone cui si tiene veramente. A guadagnarne non sarà solo il portafoglio ma anche la buona riuscita della festa.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Dolicocefalia in bimbo di tre mesi: quali conseguenze?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Questo tipo di malformazione cranica comporta un problema quasi esclusivamente di natura estetica.   »

Fai la tua domanda agli specialisti