Come realizzare un vestito premaman fai da te

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 03/03/2015 Aggiornato il 04/03/2015

In 5 mosse è possibile creare il tuo vestito da indossare durante la gravidanza. Ti spieghiamo come in questa mini guida.

Come realizzare un vestito premaman fai da te
Di seguito i passi per realizzare il tuo indumento:

Materiale occorrente

– tubino 1
– tessuto da abbinare 40 cm (meglio scegliere una maglina o del jersey)
– filo in tinta 1 rocchetto
– gesso per tessuto

vestito 1

1) Stendete sul piano di lavoro l’abito e segnate con il gesso un ovale su un fianco, di circa 15-20 cm di diametro nel punto centrale, e con una lunghezza di circa 25-30 cm (secondo le proporzioni della misure di partenza dell’abito).

vestito 2

2) Ritagliate, sovrapponendolo sull’abito, un modello in carta dell’ovale da realizzare.

vestito 3

3) Appoggiate il modello ottenuto sul tessuto da abbinare, ripiegato a metà, e ricavatene i due ovali necessari.

vestito 4

4) Scucite le due cuciture dei fianchi dell’abito, alla medesima distanza dal giro manica, e appoggiate ai due lati l’inserto di stoffa preparato. Fissate gli ovali con degli spilli al vestito prima di procedere con una cucitura definitiva.

vestito 5

5) Dovete ottenere due tasche laterali, che si allargheranno, man mano, secondo le necessità.

vestito 6

6) Ecco come si deve presentare il vestito alla fine dell’intervento.

 

 

Sagome + indirizzo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Esposizione alla diossina: quali rischi per il feto?
16/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

Durante la gravidanza, l'esposizione alla diossina non è particolarmente rischiosa per il bambino.  »

Bimba che sta attraversando i “terribili due anni”
03/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

A due anni il bambino può diventare terribile. E' una fase della crescita sana e naturale che si può affrontare senza soccombere. Basta sapere come è meglio fare.   »

Vaccinazione DTP: è da fare in gravidanza?
02/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

Oggi viene considerato opportuno sottoporre le donne incinte al richiamo vaccinale contro difterite, tetano e pertosse affinché il nascituro possa contare su anticorpi sufficienti a proteggerlo, nei primi mesi di vita, dalle tre malattie.   »

Fai la tua domanda agli specialisti