Macchie scure in gravidanza: la vitamina C le previene?

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 08/06/2022 Aggiornato il 15/06/2022

I cosmetici a base di vitamina C possono essere un aiuto prezioso per prevenire e schiarire le macchie scure in gravidanza

macchie scure in gravidanza, prevenzione e cure

Le macchie scure in gravidanza sono sicuramente uno dei ricordi meno piacevoli dell’attesa. Per prevenirle occorre fare attenzione innanzitutto a non esporsi mai al sole senza protezione, ma può anche essere utile anche l’impiego di creme o altre formule cosmetiche a base di vitamina C.

Perché si formano le macchie in gravidanza?

Dette anche cloasma (o melasma) gravidico, le macchie scure possono comparire a causa degli squilibri ormonali tipici del periodo  che sollecitano la produzione di melanina. Sono favorite inoltre dall’esposizione ai raggi non solo agli Uv, ma anche alla luce blu presente nello spettro solare ed emessa dai device elettronici.

Cosa fa la vitamina C sul viso?

È un valido aiuto contro le macchie. Innanzitutto perché frena la produzione di melanina e quindi ne previene l’accumulo localizzato. In più agisce come potente antiossidante in grado di arginare i radicali liberi e quindi di difendere la pelle dai danni dei raggi Uv, tra i quali c’è anche la formazione di macchie scure. Sulle iperpigmentazioni già presenti ha infine un’azione azione schiarente e illuminante.

Si possono usare le creme alla vitamina C in gravidanza?

Sì, avendo cura di scegliere le formulazioni molto delicate. Sono quelle che contengono in genere derivati della vitamina C ben tollerati anche dalle cuti più sensibili come quelle delle donne in attesa.

A cosa abbinare la vitamina C?

La vitamina C lavora bene in particolare in associazione nelle creme con altri potenti antiossidanti come la vitamina E e l’acido ferulico. Vitamine C ed E in combinazione si stabilizzano infatti a vicenda, mentre l’associazione con l’acido ferulico, che funziona come un blando filtro solare, potenzia l’azione fotoprotettiva di un cosmetico. È stato calcolato che una formula cosmetica con vitamine E e C più acido ferulico sia in grado di migliorare di 4-8 volte la protezione verso eritemi e scottature.

 

 

 
 
 

In sintesi

Come evitare le macchie scure in gravidanza?

Usando una protezione solare molto alta, 50 o 50+ che va applicata sul viso e su tutte le zone esposte, non solo in vacanza al mare o in montagna ma anche in città, visto che i raggi raggiungono la pelle in ogni situazione, anche quelle urbane. È utile anche potenziare la protezione con una crema o un siero alla vitamina C che con la sua azione antiossidante, protettiva e antiinfiammatoria è particolarmente utile in estate.

 

Quali creme si possono usare in gravidanza?

È importante scegliere sempre formulazioni che presentino un alto grado di tollerabilità onde evitare che la cute, resa più sensibile dalle variazioni ormonali, possa reagire all’applicazione con irritazioni, rossori e risposte allergiche.

 

Fonti / Bibliografia

  • Melasma gravidico - Humanitas San Pio XCos’è? Il melasma gravidico è un inestetismo che può presentarsi durante la gravidanza. Si caratterizza per la comparsa di macchie scure sulla pelle del viso, in particolare su guance, labbro superiore, naso, fronte.  Quali sono le cause? Gli squilibri ormonali potrebbero essere la causa della sovrapproduzione di melanina, responsabile della comparsa delle macchie. Altri fattori […]
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sono incinta e non sono immune alla rosolia: è pericoloso fare il vaccino a mio figlio?

28/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

Nessuno studio ha mai evidenziato che in seguito alla vaccinazione si possa trasmettere la malattia contro la quale si è stati vaccinati. Di conseguenza, anche in gravidanza non si rischia nulla se si hanno contatti con un bambino appena vaccinato.  »

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Fai la tua domanda agli specialisti