Esercizio fisico in gravidanza: dubbi e consigli

Roberta Camisasca A cura di Roberta Camisasca Pubblicato il 23/08/2018 Aggiornato il 23/08/2018

Quale esercizio fisico in gravidanza? Quali precauzioni prendere? I consigli degli esperti

Esercizio fisico in gravidanza: dubbi e consigli

L’ esercizio fisico in gravidanza è raccomandato, salvo nei casi in cui, essendo presente un rischio per il bambino o per la futura madre, il ginecologo consigli riposo assoluto. Mantenere il corpo attivo aiuta la donna a stare meglio fisicamente e, dunque, a sopportare meglio i fastidi dei primi mesi. Lo sport può aiutare anche a conciliare il sonno, a mantenere il peso corretto e, soprattutto, a conservare il tono muscolare del corpo in vista del parto.

Non cambiare abitudini

Gli specialisti del Centro IVI di Roma raccomandano di moderare l’intensità dell’ esercizio fisico in gravidanza, soprattutto verso la fine dell’attesa. Il miglior consiglio è continuare a praticare l’esercizio fisico di routine, quello intrapreso prima della gravidanza. Se la donna ha l’abitudine di correre o fare spinning o uno sport simile di elevata intensità, non deve smettere di farlo, ma sempre sotto il controllo medico. Nel terzo trimestre della gravidanza è consigliabile sia il ginecologo a valutare se si possa mantenere la stessa routine sportiva o se si debba ridurla.

Mai nelle ore più calde

Bisogna ricordarsi inoltre, quando si fa esercizio fisico in gravidanza ma non solo, di prendersi cura dell’idratazione e stare attente a non fare sport durante le ore più calde del giorno, soprattutto se fatto all’aria aperta, e di mangiare in maniera corretta prima e dopo.

Gli sport più raccomandati

Yoga e pilates: eccetto quando si tratta di fare esercizi durante i quali viene premuto il ventre, yoga e pilates sono fondamentali per aiutare a prevenire il mal di schiena() e mantenere una postura idonea. Inoltre, favoriscono il rilassamento.

Esercizi in acqua: è una forma ideale di esercizio fisico in gravidanza, poiché ridurre il peso in acqua, aiuta a fare meno fatica nello svolgere determinati esercizi e diminuisce il rischio di infortunio.

Camminare: è un esercizio fisico in gravidanza fondamentale, dato che si tratta di un esercizio aerobico di basso impatto che aiuta a prevenire problemi di circolazione, previene il gonfiore alle gambe e ai piedi, la stitichezza e, infine, favorisce il controllo del peso.

 

 

 
 
 

Il consiglio in più

Nuotare, praticare nuoto sincronizzato in maniera lieve o fare acquagym possono, oltre che rilassare, mantenere in forma durante tutta la gravidanza, così come aumentare il tono muscolare della schiena e migliorare la postura.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta: riuscirò ad avere un bambino?

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per quanto strano possa sembrare, un aborto spontaneo, anche se rappresneta un evento dolorosa, comprova che la coppia riesce a concepire, quindi è fertile.   »

Sangue rosso vivo a un mese dal parto

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Le lochiazioni non preoccupano se sono costituite da sangue, ma solo se diventano maleodoranti o troppo abbondanti.  »

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

Fai la tua domanda agli specialisti