I rimedi per il mal di schiena in gravidanza

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/01/2012 Aggiornato il 23/01/2012

Il mal di schiena in gravidanza è un problema molto comune, ma si può alleviare con alcuni accorgimenti, senza dover ricorrere ai farmaci

I rimedi per il mal di schiena in gravidanza

In gravidanza è facile soffrire di mal di schiena

bisogna però evitare il più possibile il ricorso ai farmaci che, comunque, vanno presi solo sotto stretto controllo del medico. Per alleviare il dolore alla schiena è utile ricorrere allora a piccoli accorgimenti nella vita quotidiana. Ecco qualche consiglio.

Non aumentare troppo di peso

I chili in eccesso, infatti, causano una pressione maggiore sulla zona addominale, obbligando la colonna vertebrale a incurvarsi ancora di più. Questo può rendere il mal di schiena ancora più intenso.

Indossare la guaina

A partire dal quinto mese di gravidanza è utile indossare la speciale guaina per gestanti: contribuisce a sostenere meglio il peso dell’addome, impedendo che la donna spinga troppo in avanti il bacino e riducendo così il dolore alla schiena.

Portare scarpe con il tacco medio

I tacchi troppo alti fanno scivolare il piede in avanti obbligando il resto del corpo a una postura innaturale. Anche le scarpe ballerine ultrapiatte non solo l’ideale. Le scelta dovrebbe cadere su calzature a tacco medio (quattro-cinque centimetri), largo alla base, che aiutano a mantenere un buon equilibrio.

Svolgere un’attività fisica

Un’attività leggera ma costante, aiuta a rafforzare i muscoli lombo-sacrali e quindi a sostenere meglio il peso del pancione. La futura mamma può dedicarsi alla ginnastica dolce, eventualmente in acqua, allo stretching per gestanti, yoga o anche soltanto a passeggiate  quotidiane di almeno mezz’ora.

Sedersi con la schiena diritta

Se svolge un lavoro sedentario, la gestante deve procurarsi una sedia comoda, a schienale piuttosto alto, flessibile ma rigido e deve cercare di mantenere sempre una posizione ben eretta, con entrambi i piedi appoggiati a terra. Inoltre, di tanto in tanto dovrebbe alzarsi e fare due passi per la stanza, per sgranchire le gambe.

Dormire sul fianco

La posizione più giusta durante il riposo è su un fianco, meglio se quello sinistro, con le gambe flesse. La posizione a pancia in su, invece, causa un’eccessiva pressione sulla colonna vertebrale, quindi sui nervi che la percorrono e può aumentare il mal di schiena.

In breve

Le regole contro il mal di schiena

Non aumentare troppo di peso, indossare la guaina, portare scarpe con il tacco medio, svolgere un’attività fisica, sedersi con la schiena diritta, dormire sul fianco. Ecco alcuni suggerimenti per combattere il mal di schiena in gravidanza.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HCG

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Feto che cresce poco: può avere anomalie?

19/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è possibile stabilire se il feto abbia malformazioni o sia interessato da un'alterazione cromosomica semplicemente basandosi sul fatto che la sua crescita è al 3° percentile. Oggi si dispone di indagini di screening che possono dare informazioni sulla sua salute, ma se si decide di non effettuarle...  »

Bimba che dopo l’addio al pannolino si rifiuta di fare la cacca: che fare?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un piccolo rituale da osservare all'occorrenza, qualche accorgimento per rendere il momento confortevole, uniti a tanta pazienza e a un atteggiamento sereno a poco a poco riescono a indurre il bambino a utilizzare il vasino e, più avanti, la tazza del wc.  »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Non mangiare frutta e verdura durante la gravidanza può essere pericoloso?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se si teme una carenza di vitamina C perché con l'inizio della gravidanza è nata un'avversione verso la frutta e la verdura, si può correre ai ripari assumendo quotidianamente, per esempio, spremute di agrumi o kiwi, che ne sono ricchissimi.   »

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti