Fumare in gravidanza aumenta il rischio di labbro leporino nel bebè

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 06/03/2014 Aggiornato il 06/03/2014

Secondo gli esperti, il fumo causa quasi 40 malattie. Fra queste anche il labbro leporino nei bambini nati da mamme con l’abitudine di fumare in gravidanza

Fumare in gravidanza aumenta il rischio di labbro leporino nel bebè

L’elenco delle ragioni per cui una futura mamma non dovrebbe fumare in gravidanza sembra destinato a continui aggiornamenti. L’ultimo allarme arriva dagli Stati Uniti: secondo gli esperti americani i figli nati da donne fumatrici hanno più probabilità di essere soggetti al labbro leporino.

Una malformazione congenita

Il labbro leporino è una malformazione congenita della linea mediana del viso. In alcuni casi si manifesta con una piccola incisione sul labbro superiore del neonato, in altri con una separazione completa che si estende fino al pavimento delle fosse nasali.

Il report americano

A rivelare che fumare in gravidanza comporta un maggior rischio di labbro leporino per il bebè è il report del General Surgeon degli Stati Uniti, punto di riferimento americano in tema di salute. Il rapporto è stato pubblicato in occasione del cinquantesimo anniversario del primo documento federale che legava le sigarette ai danni alla salute. Ebbene, secondo gli esperti americani il fumo può provocare o peggiorare quasi 40 malattie. Fra queste, c’è anche il labbro leporino nei bimbi le cui mamme avevano mantenuto l’abitudine di fumare in gravidanza.

I consigli per la mamma

Aldilà di quanto emerso dal rapporto americano, occorre ricordare che il fumo in gravidanza è estremamente dannoso. Infatti, può aumentare il rischio di aborto e di gravidanze difficili. Inoltre, ha effetti negativi sul feto: il bambino che durante la vita uterina è stato esposto al fumo può nascere sottopeso, una condizione che aumenta il rischio di malattie croniche in età adolescenziale e rende la pelle più aggrinzita. Per questo è bene che la donna rinunci alle sigarette per tutta la durata della gestazione. 

In breve

ATTENZIONE ANCHE A QUELLO PASSIVO

Durante la gravidanza anche il fumo passivo è nocivo. Ecco perché la futura mamma dovrebbe evitare di stare a stretto contatto con i fumatori. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HCG

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti