Fumo in gravidanza e danni al bebè: non è solo colpa della nicotina

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 04/10/2017 Aggiornato il 04/10/2017

Il fumo in gravidanza è pericoloso non solo per l’azione nociva della nicotina. Ci sono altri rischi, ecco quali

Fumo in gravidanza e danni al bebè: non è solo colpa della nicotina

Il fumo in gravidanza nuoce alla salute del bebè, ma la nicotina non è il principale responsabile: la maggior parte dei danni sarebbe provocata dallo stress ossidativo provocato dall’esposizione alle sostanze nocive sprigionate dalle sigarette. Lo suggerisce uno studio della University of Technology Sydney e del Kolling Institute and Royal North Shore Hospital di St. Leonards (Australia) e della Chulalongkorn University di Bangkok (Tailandia).

Danni al sistema nervoso e rischio malformazioni

Il fumo in gravidanza ha molti potenziali effetti negativi sul feto: la nicotina, il catrame e il monossido di carbonio, riducendo l’apporto di ossigeno al bambino, possono danneggiare il sistema nervoso e aumentare il rischio di malformazioni, come difetti cardiaci, piede equino, patologie gastrointestinali, labbro leporino, deformità agli arti. Ma, sostengono gli scienziati, oltre alla nicotina, si inalano altre sostanze chimiche tossiche che entrano nel flusso sanguigno e colpiscono l’intero organismo.

Gli effetti dei radicali liberi

Gli autori della ricerca che ha dimostrato che il fumo la gravidanza nuoce alla salute del bebè hanno osservato che i problemi respiratori  a lungo termine sperimentati dai figli delle fumatrici sarebbero causati dallo stress ossidativo, una reazione chimica provocata da molecole potenzialmente tossiche per l’organismo se prodotte in eccesso, i radicali liberi, scatenati dal tabacco. I radicali liberi sono molecole, come il perossido di idrogeno, altamente reattive e capaci di mutare chimicamente i tessuti del corpo. Nelle donne in gravidanza, la reazione a queste sostanze chimiche si estende anche al bambino.

Polmoni più fragili

Oltre a dimostrare che il fumo in gravidanza nuoce alla salute del bebè, hanno osservato che il fumo materno durante la gestazione può aumentare le probabilità che il bambino sia colpito da condizioni infiammatorie croniche ai polmoni, che potrebbero renderlo più vulnerabile allo sviluppo di malattie, come l’asma o la malattia polmonare ostruttiva cronica in età adulta.

 

 

 
 
 

Da sapere!

Il fumo in gravidanza è associato a un aumento di aborti spontanei, nascite premature, rischio di gravidanza multipla, basso peso del nascituro. Quasi altrettanto analoghi sembrano essere gli effetti del fumo passivo.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che si sveglia piangendo: cosa può essere?

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

A fronte di un improvviso cambiamento nei ritmi del sonno è opportuno prima di tutto escludere la presenza di un disturbo fisico.   »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti