L’esercizio fisico in gravidanza fa bene al bebè per tutta la vita

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 11/03/2014 Aggiornato il 11/03/2014

Non solo nell’immediato, ma per sempre. L’esercizio fisico in gravidanza si ripercuote sul bebè, che da adulto risulta più protetto dalle malattie

L’esercizio fisico in gravidanza fa bene al bebè per tutta la vita

L’esercizio fisico in gravidanza fa bene alla mamma e al bambino. Le dimostrazioni non mancano. Ora uno studio sottolinea i benefici anche sulla salute a lungo termine del bebè in arrivo. A sostenerlo sono i ricercatori dell’University of Virginia School of Medicine (Stati Uniti) con uno studio condotto su topi in gravidanza, alimentati con una dieta ricca di grassi e poi fatti correre su una ruota.

Accertati i benefici per il piccolo

Dai risultati, è emerso che l’esercizio fisico in gravidanza contrasta l’instaurarsi dell’obesità materna, una condizione che si ritiene possa incidere chimicamente sui geni della prole, aumentando il rischio che questi si ammalino di diabete o altre malattie metaboliche. Gli scienziati hanno anche individuato il gene responsabile, aprendo la strada alla possibilità di mettere a punto farmaci specifici contro il diabete. I risultati potrebbero avere importanti implicazioni anche per molte altre condizioni di salute, dall’aterosclerosi alla schizofrenia.

Confermati i vantaggi per la mamma

Di sicuro, l’esercizio fisico in gravidanza fa bene alla mamma: stimola la circolazione, tonifica la muscolatura in vista del parto, favorisce la digestione, attenua il mal di schiena, fa bene all’umore.

Quali discipline scegliere

Semaforo verde per nuoto, camminata, yoga, stretching e ginnastica dolce, anche in piscina. In acqua il peso è 10 volte inferiore che sulla terra, non si forzano le articolazioni, il rischio di surriscaldamento è minimo. In più, si alleviano i gonfiori alle gambe e i dolori della sciatica.
Semaforo giallo per la bicicletta, da usare con prudenza e moderazione, per il jogging e l’aerobica, che mettono sotto sforzo le ginocchia e aumentano il rischio di lesioni ai legamenti.
Semaforo rosso per sci, equitazione, pattinaggio e basket, che implicano il rischio di traumi e cadute, e per la maratona, che richiede un elevato consumo di ossigeno e di zuccheri. 

In breve

IMPORTANTE L’ABBIGLIAMENTO

Fondamentale scegliere l’abbigliamento giusto: abiti ampi e comodi, in tessuti naturali, senza elastici o cinture, scarpe basse e comode. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HCG

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Feto che cresce poco: può avere anomalie?

19/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è possibile stabilire se il feto abbia malformazioni o sia interessato da un'alterazione cromosomica semplicemente basandosi sul fatto che la sua crescita è al 3° percentile. Oggi si dispone di indagini di screening che possono dare informazioni sulla sua salute, ma se si decide di non effettuarle...  »

Bimba che dopo l’addio al pannolino si rifiuta di fare la cacca: che fare?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un piccolo rituale da osservare all'occorrenza, qualche accorgimento per rendere il momento confortevole, uniti a tanta pazienza e a un atteggiamento sereno a poco a poco riescono a indurre il bambino a utilizzare il vasino e, più avanti, la tazza del wc.  »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Non mangiare frutta e verdura durante la gravidanza può essere pericoloso?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se si teme una carenza di vitamina C perché con l'inizio della gravidanza è nata un'avversione verso la frutta e la verdura, si può correre ai ripari assumendo quotidianamente, per esempio, spremute di agrumi o kiwi, che ne sono ricchissimi.   »

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti