Domande e risposte: È vero che i peli crescono meno? – MG

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 27/11/2014 Aggiornato il 03/02/2015

C'è una correlazione ormonale tra la gravidanza e la crescita minore dei peli. Spieghiamo il motivo.

Pelle rilassata e poco tonica, smagliature? Le soluzioni dopo il parto

Domanda: È vero che i peli crescono meno?

Risposta

In gravidanza la crescita dei peli è rallentata a causa del mutamento ormonale e, quindi, può trascorrere più tempo, rispetto a prima, tra una depilazione e l’altra. Il rasoio, anche elettrico, non ha nessuna controindicazione e può essere usato tranquillamente durante tutta la gestazione. Occorre, invece, fare attenzione alle creme depilatorie se non sono mai state usate prima, perché potrebbero causare reazioni allergiche e alla ceretta a caldo. Essa, infatti, potrebbe avere delle controindicazioni durante i nove mesi perché lo strappo può causare la rottura dei vasi capillari, in genere, più fragili durante la gravidanza perché devono permettere la circolazione di una quantità maggiore di liquidi. Il calore della ceretta, infine, può dilatare ancora più le vene, favorendo la comparsa di capillari e varici. Se proprio lo si desidera, è meglio optare per la ceretta a freddo, da eseguire dall’estetista.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimba di due anni e mezzo che graffia (e parla poco)
22/08/2019 Gli Specialisti Rispondono

Ogni bambino raggiunge le varie tappe evolutive secondo tempi personalissimi, quindi non tutti i bambini raggiungono i traguardi alla stessa età.  »

Ho usato un coltello sporco: rischio la toxoplasmosi?
19/08/2019 Gli Specialisti Rispondono

Se non si è immune alla toxoplasmosi, durante la gravidanza è sempre meglio non usare lo stesso coltello sia per sbucciare la frutta non lavata sia per affettarla.   »

Fibroma e gravidanza
05/08/2019 Gli Specialisti Rispondono

Ci sono fibromi che per collocazione e dimensione non interferiscono sulla possibilità di iniziare e portare a termine una gravidanza,  »

Fai la tua domanda agli specialisti