È vero che cala la vista?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 27/11/2014 Aggiornato il 03/02/2015

Cala la vista in gravidanza? Ecco la risposta dei nostri esperti.

parto vista problemi

Domanda: È vero che cala la vista?

Risposta

Nel corso della gravidanza la futura mamma può avere la sensazione di vederci meno rispetto al solito. Questo disturbo è legato al nuovo assetto ormonale, in particolare all’elevata quantità di progesterone ed estrogeni nel sangue. Questi cambiamenti ormonali coinvolgono anche l’occhio, causando una lieve modificazione della curvatura della cornea (membrana trasparente situata nella parte anteriore nell’occhio) e del cristallino (la struttura trasparente che consente la messa a fuoco delle immagini) cosa che incide sulla vista. Inoltre cambia anche la qualità della secrezione lacrimale che modifica lo stato di idratazione della cornea. Ecco perché può verificarsi una difficoltà nella messa a fuoco e quindi la futura mamma può vederci meno. Si tratta comunque di una condizione temporanea, che si risolve dopo il parto e soprattutto al termine dell’allattamento, quando gli ormoni rientreranno nei valori normali.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti