Nascere a Milano, una guida interattiva per i futuri genitori

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/10/2015 Aggiornato il 13/10/2015

Dopo il successo dell’iniziativa, lanciata per la prima volta a Roma con la diffusione di trentamila dvd nelle farmacie romane, anche i milanesi avranno a disposizione una guida interattiva per fugare ogni dubbio su gravidanza e parto

Nascere a Milano, una guida interattiva per i futuri genitori

Vivi a Milano e dintorni e stai per avere un bambino? Sei assillata da mille dubbi e paure? Da oggi arriva “Nascere a Milano”, la prima guida di orientamento al parto disponibile gratuitamente in tutte le farmacie milanesi. Un dvd che va in soccorso ai futuri genitori con tanti approfondimenti.

Obbiettivo: “Nascere in Italia”

L’iniziativa viene riproposta a Milano dopo il successo di “Nascere a Roma” con trentamila copie distribuite in 700 farmacie.  “Siamo partiti da Roma – afferma Laura Ricci, ideatrice e produttrice della guida –  e ora siamo pronti a prendere il largo e ad aiutare tutti i futuri genitori italiani. Di richieste ne abbiamo avute moltissime. Prossime tappe: Sardegna, Emilia Romagna e Piemonte”. Saranno visitati anche i reparti di maternità, intervistati esperti e approfonditi gli argomenti più “cult”.

La guida milanese

Nella guida Nascere a Milano, per esempio, si possono trovare indicazioni su dove e come partorire, la valigia per l’ospedale, sulle analisi ed i controlli da fare, su come affrontare il rientro a casa dopo la nascita e su tanti altri aspetti che attorniano la gravidanza e il parto.  Ma vengono anche affrontati argomenti importanti come quello della “morte in culla”. E poi mamme e papà potranno raccontare l’esperienza più emozionante della vita con l’iniziativa “Raccontaci il tuo parto” inviando foto e video all’indirizzo info@nascereamilano.it. I più belli troveranno spazio sui canali di “Nascere a Milano” (facebook, twitter e youtube) e nella prossima edizione della guida.

 

 

 

 
 
 

In breve

EMOZIONI CONTRASTANTI

 La prima gravidanza porta con sé sentimenti di gioia e di impazienza per la voglia di tenere tra le braccia il bebè prima possibile. Allo stesso modo paure e angosce in alcuni momenti prendono il sopravvento. Arrivare preparate al parto aiuta ad affrontare la nascita con maggiore consapevolezza e a vivere con maggiore serenità la maternità.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti