Anita

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 23/01/2014 Aggiornato il 29/01/2015

Origine e significato del nome Anita

Anita
L’origine e il significato

È il diminutivo spagnolo del nome Anna e la sua diffusione in Italia è legata all’epopea garibaldina: si chiamava, infatti, Anita la prima moglie di Garibaldi che lo accompagnò nei momenti cruciali della sua lotta. Per l’etimologia dobbiamo quindi rifarci ad Anna, nome di origine ebraica che deriva dal verbo “Hannah” e che significa “(Dio) ha concesso la grazia”. Questo nome veniva infatti spesso attribuito alle bambine a lungo attese. È tuttora legato all’immagine dell’attrice Anita Ekberg.

L’onomastico

Sono molte le “Anne” riconosciute dalla Chiesa, ma normalmente le “Anite” festeggiano l’onomastico il 26 luglio, giorno dedicato a santa Anna, la madre della Madonna.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Prevenire tosse e raffreddore si può?
21/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Nei primi anni di vita le infezioni respiratorie, come tosse e raffreddore, sono lo scotto da pagare alla socializzazione.   »

Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Fai la tua domanda agli specialisti