Beatrice

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/01/2014 Aggiornato il 09/01/2024

Origine e significato del nome Beatrice

L’origine e il significato

Deriva dal verbo latino “beare” che vuol dire “arricchire, rendere felice”. Il nome, quindi, significa “colei che rende felice” nello spirito. Di tradizione cristiana, è stato utilizzato sin dai primi fedeli, che interpretavano il termine “beato” come colui che ha raggiunto la felicità eterna. La sua diffusione è legata alla letteratura: Beatrice è il nome della donna che guida Dante nel suo viaggio nel Paradiso del poema “La Divina Commedia”.

L’onomastico

Chi porta questo nome può festeggiare l’onomastico il 18 gennaio, giorno in cui la Chiesa ricorda santa Beatrice martire o il 29 luglio, data in cui la Chiesa celebra santa Beatrice, vissuta nella prima metà del 1200 e fondatrice di vari conventi in Belgio.

Scopri tutti i nomi femminili per la tua bambina

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HCG

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti